La Compagnia del Cibo Sincero Sicilia organizza a Poggioreale l’evento dal titolo “Incontriamoci nella città fantasma!”

La Compagnia del Cibo Sincero Sicilia organizza a Poggioreale l’evento dal titolo “Incontriamoci nella città fantasma!”

Frammenti di memoria … ricordi da conservare e tramandare … Tradizione e Innovazione … Raccontiamo e Degustiamo

Domenica 12 Marzo

Ore 9.00: Poggioreale Antica – Visita al museo Etno-Antropologico  (Palazzo Agosta) e alla “città fantasma dalla bellezza struggente a cura dell’Associazione Poggioreale Antica.

Poggioreale, dopo il terremoto venne abbandonata al suo destino, diventando una vera e propria città fantasma. Addentrarsi tra le vie del grosso centro è come attraversare uno scenario decadente e suggestivo, sospeso tra il presente e il passato.

Ore 11.00: Feudo Mondello: Visita al Mulino a Pietra della famiglia Agosta.

Il grano di Feudo Mondello viene macinato nel mulino a pietra che rinnova l’antica tradizione della molitura artigianale.

Ore 13.00: Baglio a Cannara – Pranzo con prodotti tipici, sinceri e di stagione.

 

Menù:

Antipasto rustico Camporealese

Pappardelle al ragù di Cinghiale

Spezzatino di Maiale  al Cioccolato Nero (100%)

patate al forno  e    Frutta

Cassatelle di Camporeale

 

Vini biologici in abbinamento:

  1. Nero d’Avola in purezza – per il 50% maturazione in botti di rovere francese e il restante 50% in vasche di acciaio (2016 Merano Wine Award)
  1. Syrah in purezza – per il 30% maturazione in botti di rovere francese e il restante 70% in vasche di acciaio

 

 

Ore 15.00: Wine Tasting con i vini biologici dell’Azienda Marino

  1. Blend Catarratto Chardonnay – fermentazione in vasche di acciaio
  2. Grillo in purezza – fermentazione in vasche di acciaio
  3. Grillo in purezza – fermentazione in vasche di acciaio – maturazione in botte (4 mesi) e affinamento in bottiglia
  4. Catarratto in purezza – fermentazione in vasche di acciaio – maturazione in botte (4 mesi) e affinamento in bottiglia
  5. Nero d’Avola in purezza – fermentazione in vasche di acciaio –maturazione in botte (12 mesi) e affinamento in bottiglia (2016 Meran Wine Award)

 

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.