In vacanza non si va solo d’estate: Le quattro mete turistiche da visitare durante l’anno

In vacanza non si va solo d’estate: Le quattro mete turistiche da visitare durante l’anno

Chi ha detto che si viaggia solo in estate? In realtà, esistono mete turistiche per ogni stagione dell’anno. Per scegliere il luogo ideale dove trascorrere le proprie vacanze è necessario avere le idee chiare su cosa si vuole fare in quel periodo. Ad esempio, a meno che non si voglia andare in montagna a sciare, l’Europa è uno dei posti sconsigliati da visitare durante l’inverno, a causa delle basse temperature che l’avvolgono, come emerge da uno studio di settore compiuto da 1Viaggi.

Abbiamo raccolto quattro mete turistiche, una per ogni stagione dell’anno, che potrebbero venire incontro alle esigenze di tutti i viaggiatori. Ecco quali sono.

 

Maghreb (Primavera)

Il Maghreb è una meta ideale da visitare in Primavera, perché, in quel periodo del’anno, le temperature sono più miti. Ovviamente, data la vastità del territorio, non è possibile visitarlo tutto. Occorre fare delle selezioni. Una delle mete più interessanti è Fes, detta “la Firenze del Maghreb”. Moschee, palazzi intarsiati dalle ceramiche e decorati da scritte arabe costituiscono una delle attrazioni di questa città marocchina. La parte vecchia è composta da un labirinto di stradine, che, conducono a moschee, piazze e botteghe artigianali. Uno dei luoghi più caratteristici è il souk dei tintori. Si tratta del quartiere dove gli artigiani dipingono: è caratterizzato da odori acri, ma è decisamente affascinante perché permette di vedere tutto il dietro le quinte del mondo della conceria. Da visitare con un rametto di menta che viene consegnato prima di entrare. Questo va annusato, quando gli odori del quartiere si fanno particolarmente forti.

 

Benelux (Estate)

La meta turistica preferita durante questo periodo dell’anno è l’Europa. Il 60% di chi viaggia preferisce il Vecchio Continente ad altre destinazioni. Se cercate una vacanza alternativa, invece della solita meta marina, è consigliabile fare un giro nel BeneLux.
In Olanda è consigliato un giro sulle bellissime House Boat per poter visitare tutto il Paese in assoluta comodità. La navigazione lungo il fiume Vecht, permette di ammirare le case di campagna del XVII e XVIII secolo che bordano il canale, o virare in direzione Amsterdam, dove le attrattive non mancano. Una volta ormeggiato l’House Boat è possibile scegliere la bicicletta (veicolo preferito qui), per inoltrarvi all’interno delle città. In Belgio, invece, sarà possibile immergersi tra castelli medievali e antiche abbazie, oltre che visitare una natura incontaminata.  A questo proposito, la foresta delle Ardenne, percorsa da fiumi, torrenti e cascate è uno spettacolo da non perdere. Infine, in Lussemburgo, dove spiccano le Casematte del Bock. Si tratta di un immenso labirinto scavato direttamente nel promontorio roccioso che domina la città. Comprendono chilometri di gallerie sotterranee profonde fino a 40 metri.

 

Thailandia (Autunno)

Ideale da visitare in questa stagione perché il clima è particolarmente mite. La Thailandia non è solo Bangkok, anche se la capitale ha un fascino tutto suo. Nella più grande città del paese, le attrattive non mancano. Per le coppie, risulta imperdibile la crociera notturna sul Fiume Chao Phraya, con tanto di cena e banda a bordo per assicurerà l’intrattenimento musicale. Per conoscere la cultura del Paese, è consigliato un tour guidati ai mercati galleggianti di Damnoen Saduak con partenza da Bangkok da cui dista circa 105 km. Qui si verrà immersi nell’atmosfera rurale thailandese. Intere barche galleggianti piene di cibo, fanno da paesaggio a questo territorio, dove è possibile rivivere tradizioni antiche risalenti ai tempi s Rama IV (prima metà dell’800).

Patagonia (Inverno)

Per fuggire dalla morsa del freddo, il Sud America è la destinazione ideale. Se cercate un meta particolare, consigliamo la Patagonia. Qui le temperature sono meno estreme di quanto si potrebbe supporre con una media annuale di 11 gradi, che raggiungono i 15 vicino al litorale atlantico ed appena fuori dei confini settentrionali.
La Patagonia è nota per il suo paesaggio steppico, eppure non tutta la distesa è formata da questo tipo di  visione. Se si prosegue verso le Ande si possono ammirare formazioni rocciose dove vi è abbondanza di vita animale e una vegetazione più florida. Nel territorio, inoltre, vi sono laghi stupendi da visitare, primo tra tutti quello situato a Ushuaia. Quest’ultima, è la capitale della Terra del Fuoco. Si tratta della città più meridionale del mondo e si trova ai bordi del canale Beagle. Il suo paesaggio la rende unica: è, infatti, circondata da monti, mare, ghiacciai e boschi. Tra i luoghi culturali da visitare vi è il “Museo della fine del mondo”, luogo dal nome evocativo che conserva manufatti degli indiani Ona (primi abitanti del luogo), e resti di naufragi, oltre a documenti e foto riguardanti la storia della regione.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.