“Smith di Sicilia”: questa sera la premiére a Menfi

“Smith di Sicilia”: questa sera la premiére a Menfi

Alle ore 20:00 di questa sera verrà presentato al Centro Civico di Menfi, con entrata gratuita, la Fiction dal titolo: “Smith di Sicilia – Vino siciliano fatto dagli inglesi”. Produzione McDIVA con la regia di Marco Fornari. Il film scritto da John Peter Sloan è stato girato interamente a Menfi con attori del luogo.

George e Kevin sono due fratelli che vivono a Londra e lavorano in un anonimo negozietto di riparazioni. Un giorno la moglie di George riceve in eredità dalla nonna siciliana un grande vigneto nella campagna di Menfi.

L’arcigna suocera di George, donna avida e in perenne conflitto col genero, impone a quest’ultimo di andare in Sicilia per concludere la trattativa per la vendita dell’intera proprietà. I due fratelli partiranno con tutto il loro bagaglio di stereotipi e pregiudizi che si scontreranno ben presto con la realtà di un paese accogliente e bellissimo in cui saranno alle prese con una variopinta galleria di personaggi divertenti e surreali.

Ma mentre George, uomo pragmatico in cerca di riscatto, avrà non poche difficoltà ad inserirsi e a capire le dinamiche di un mondo che gli è del tutto estraneo, Kevin riuscirà a lasciarsi andare e a intravedere in quel nuovo ambiente la grande occasione per cambiare la vita di entrambi.

Abbiamo visto in anteprima il primo episodio della Fiction “Smith di Sicilia“. Gremito di citazioni in dialetto siculo, di gag dall’humor inglese ed abitato da personaggi che in parte ci sono familiari, perché tutti attori del nostro territorio, il film di John Peter Sloan è un vero omaggio alla nostra Menfi.

La fiction di Sloan ha dell’eccezionale per come realizza il connubio fra il vino e tutto ciò che orbita attorno ad esso: Territorio, passione, eccellenze enogastronomiche e tanta convivialità propria di ogni siciliano.

Una pellicola curata sotto molti aspetti, dalle scene esilaranti e dalle battute per niente scontate, regala allo spettatore, nato e vissuto in quel territorio, una profonda sensazione di appartanenza, ma allo stesso tempo suscita un forte desiderio di vivere e conoscere la Sicilia come accaduto ai due protagonisti inglesi.

La fiction punta ad alcuni interrogativi interessanti: Fin dove si spingeranno i fratelli inglesi? Ma soprattutto: Cos’è per voi la Sicilia?

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.