La Calabria investe sul turismo

La Calabria investe sul turismo

La BIT di Milano, l’evento annuale del settore del turismo, conferma come ogni anno presenze da record. A questo evento partecipano numerosi professionisti e influencer del settore, tour operator, agenzie di viaggio e professionisti turistici che vogliono rafforzare le proprie conoscenze, vedere i trend e le tendenze turistiche del momento o semplicemente trovare nuovi partner commerciali.

Tra tutti i partecipanti si sono contraddistinte alcune regioni italiane le quali, ognuna con un obiettivo ben preciso, hanno promosso e valorizzato esperienze di viaggio all’interno del proprio territorio. Tra di esse particolare importanza è stata data alla regione della Calabria che, con la presenza del sottosegretario MiBACT Dorina Bianchi e il Presidente della Regione Calabria Gerardo Mario Oliverio, hanno parlato di soluzioni per promuovere differenti tipologie di turismo che vanno oltre quello balneare e di come poter rafforzare sempre di più il lavoro di squadra tra enti o istituzioni e gli operatori turistici.

La regione della Calabria tra i suoi punti di forza non ha solamente il mare e le spiagge. Molti turisti sono attratti, oggi, anche dalla gastronomia e dai numerosi prodotti tipici calabresi, da assaggiare e portare via come ricordo di viaggio. Il settore dell’enogastronomia sta vivendo oggi un momento molto positivo, come lo confermano anche i dati Istat.

Un grande lavoro che si sta facendo in questi ultimi anni è proprio quello di diversificare il turismo, valorizzando aspetti e tradizioni locali che fino a qualche anno fa non venivano nemmeno prese in considerazione dalla maggior parte dei turisti. Proprio in merito a questo, visto l’enorme successo dell’Italia del turismo enogastronomico degli ultimi anni, il 2018 è stato denominato l’Anno del Cibo Italiano. Secondo Dorina Bianchi, sottosegretario MiBACT, questa è un’occasione più unica che rara per riuscire a valorizzare e far interagire tradizione e qualità investendo allo stesso tempo sull’immagine della regione della Calabria a livello nazionale e internazionale. Questo evento è volto a promuovere la cultura alimentare del nostro Paese valorizzando anche prodotti e territori meno conosciuti.

La Calabria, per prepararsi ad un turismo sempre più vario e differenziato, ha già elaborato alcune strategie ed effettuato investimenti molto importanti sotto il profilo territoriale e turistico: un investimento notevole è stato fatto proprio sulle infrastrutture, basti pensare alla rete ferroviaria jonica che è stata resa una metropolitana veloce di superficie e molti altri progetti che ben presto saranno attuati. Importanti investimenti saranno ben presto effettuati per favorire il cicloturismo, proprio con la realizzazione della ciclovia della Magna Grecia più grande di tutta l’Europa.

Tra gli obiettivi prefissati dalla partecipazione della regione Calabria alla BIT di Milano 2018, troviamo anche quella per la valorizzazione di un turismo culturare. A tal proposito, il Direttore del Museo Nazionale di Reggio Calabria Carmelo Malacrino, ha evidenziato il rapporto costante con le istituzioni per promuovere il patrimonio storico e artistico della regione e di come ci si prenda cura delle esposizioni e delle opere all’interno del museo.

La partecipazione della Calabria alla BIT di Milano 2018 è un evento molto significativo per le sorti del turismo e del territorio calabrese, ogni anno meta di turisti provenienti da ogni parte del mondo. I villaggi turistici in Calabria devono essere pronti e ben attrezzati ad accogliere nuovi flussi turistici!

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.