Natale di cultura in Sicilia. Musei “low cost” e aperti

<strong>Natale di cultura in Sicilia</strong>. Musei “low cost” e aperti

Sembra essere Palermo la città siciliana più “attiva” nel promuovere la fruizione dei musei durante il periodo natalizio.

Musei

Nel capoluogo, infatti, l’Amministrazione comunale ha puntato sul turismo “low cost”: visite ad un euro in 8 musei cittadini, con orario unico e spettacoli caratteristici, dal 26 dicembre al 6 gennaio. Fra i musei che partecipano all’iniziativa, denominata “Tutti al museo”: l’etnografico Pitrè, l’Arsenale Borbonico, Palazzo Steri e Villa Malfitano.

«Così – ha detto l’assessore comunale alla Cultura, Francesco Giambrone – inizia il percorso verso la candidatura ufficiale di Palermo a capitale europea della cultura 2019».

Nel resto dell’Isola, quasi tutti i musei saranno aperti durante le festività.

Saranno chiusi per disinfestazione a Natale e per la vigilia: Palazzo Riso (galleria d’arte moderna a Palermo); i musei catanesi Casa Verga e l’interdisciplinare Vito Amico e Statella; il museo archeologico di Aidone e l’area di Morgantina (Enna); e il museo archeologico di Camarina, chiuso tutti i pomeriggi fino al 31 dicembre.

Non si potranno visitare (il 25 e il 26 dicembre), anche il museo Ibleo di Ragusa e l’area archeologica di Selinunte, chiusi per problemi legati ai custodi. Ad Agrigento, la Valle dei Templi resterà aperta anche per Natale, mentre il museo archeologico sarà aperto nei feriali e nelle mattine dei festivi. A Piazza Armerina, la Villa Romana del Casale terrà aperti i cancelli dalle 9 alle 19, compresi i festivi.

A Siracusa, il museo Paolo Orsi è visitabile dalle 9 alle 13, mentre 9-18 è l’orario per immortalare con qualche scatto fotografico il famoso orecchio di Dioniso e il Teatro greco.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.