No al Muos con i pennelli: concorso di pittura

<strong>No al Muos con i pennelli</strong>: concorso di pittura

Anche alcuni pittori niscemesi scendono in campo con i loro pennelli e la loro visione artistica per dire “No al Muos – Per il nostro futuro”.

Lo rende noto l’assessore comunale alla pubblica istruzione Valentina Spinello.

Iniziativa riservata agli alunni di Niscemi, e poi un'estemporanea
Iniziativa riservata agli alunni di Niscemi, e poi un’estemporanea

La pittrice locale, una delle fondatrici e animatrice del gruppo artistico locale “Ap-Arte”, Eleonora Pelilarco, con il patrocinio del Comune di Niscemi, ha organizzato un concorso di pittura per sensibilizzare gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado al problema costruzione Muos (i lavori di costruzione sono stati momentaneamente fermati da governatore Crocetta).

«Parliamo ci esprimiano anche attraverso i quadri. – dice l’assessore Spinello. I disegni rappresenteranno la nostra paura. Non vogliamo diventare candidati sicuri e portatori di patologie dannose e irreversibili per la nostra salute e per l’ambiente.

Il tema del concorso è libero, però ha finalità precise: sensibilizzare le nuove generazioni e gli adulti a non convivere con l'”ecomostro”». Le opere debbono esssere consegnate entro il 31 gennaio, mentre la premiazione avverrà il tre febbraio, alle ore 11, in Piazza Vittorio Emanuele. Nello stesso giorno della premiazione – annunzia Valentina Spinello – è prevista una estempornea di pittura, a cui sono stati invitati pittori e dilettanti.

«Questo concorso patrocinato dal Comune – dicono il sindaco Ciccio La Rosa e l’assessore alla cultura Rosario Meli – è l’ennesima dimostrazione che i nostri concittadini non vogliono per nessun motivo il Muos».

Qui, tutti gli eventi del No M.U.O.S.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.