Stella di Natale, consigli per la cura ed il mantenimento

<strong>Stella di Natale</strong>, consigli per la cura ed il mantenimento
Stella di Natale

Questa pianta rappresenta foglie modificate nel colore dette brattee ed è facilmente reperibile nel periodo invernale, specie a Natale, quando i suoi toni vibranti fungono da decorazione. I veri fiori sono piccoli e gialli e fioriscono contemporaneamente alle brattee ornamentali. I numerosi ibridi attualmente disponibili sono più compatti di quanto lo fossero precedentemente; infatti, vengono trattati con un ritardante per la crescita in modo da garantire delle piante di dimensioni contenute. Affinché producano le caratteristiche brattee colorate a metà inverno, le Stelle di Natale vengono tenute in condizioni particolari, difficilmente riproducibili fra le pareti domestiche e, pertanto, molte piante vengono eliminate dopo la caduta delle brattee, a maggio.

La Stella di Natale ha bisogno di una temperatura minima di 14° C e va tenuta lontana dalle correnti d’aria. Sistemare il vaso in modo che abbia una buona luce: in inverno tollera bene anche quella diretta del sole. Nel caso la pianta venga tenuta anche in estate, è bene evitare l’illuminazione solare diretta. Le piante acquistate a Natale sono, in genere, già ben assestate, con un apparato radicale forte e vigoroso; bagnare abbondantemente, ma aspettare che il terriccio sia ben asciutto in superficie prima annaffiarle. Ricordare che più la temperatura è alta, più l’esemplare avrà bisogno di acqua. Irrorare regolarmente la Stella di Natale e metterla su di una vaschetta ci ciottoli idrofili per mantenere costante l’umidità; in alternativa, sistemarla in un portavaso decorativo e riempire lo spazio libero utilizzando della torba umida.

Concimare la Stella di Natale solo durante la primavera e l’estate: la maggior parte delle piante, tuttavia, non sarà più in casa in questa stagione, ma sarà stata trasferita nel patio. A maggio tagliare la Stella di Natale a metà e poi rinvasarla utilizzando un terriccio drenante. Per far fiorire la Stella di Natale da un anno all’altro è necessario mantenerla completamente al buio 14 ore ogni giorno durante i mesi di ottobre e novembre; qualunque interruzione renderà inefficace il processo e si dovrà ricominciare nuovamente tutto da capo.

 

PROBLEMI E RIMEDI

PROBLEMI DI COLTURA: La carenza di acqua, la temperatura eccessiva e le correnti d’aria sono molto dannose per la Stella di Natale.

LE FOGLIE SI AFFLOSCIANO: Un ambiente troppo freddo è il responsabile di questo inconveniente, come anche la mancanza di cure. Se le foglie ingialliscono, si arricciano e cadono la causa è da ricercarsi nell’eccessivo caldo o nella scarsa umidità.

 

Alfonso Fiumarella

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.