Natale è alle porte: Consigli per gli acquisti!

<strong>Natale è alle porte</strong>: Consigli per gli acquisti!

Salve cari Amici e Lettori fedeli! Quest’oggi, in questo freddo e tetro pomeriggio d’inverno, vorrei dare inizio ad una nuova tradizione, spero duratura e ricca di momenti memorabili.

A ridosso di questo Natale 2013, vorrei rispondere ad alcune delle domande che mi vengon poste quasi ogni giorno in tutti i grandi siti specializzati e di settore, domande, che potrebbero permettervi di risparmiare dei bei soldini il che, visto il non felice momento storico in cui viviamo, direi non essere affatto da sottovalutare: chi siamo, da dove veniamo e dove andremo… sì ciao… Ma no!

WiiU_PS4_Xbox_OneMi riferisco alla terrena e semplice felicità sotto l’albero, fautrice di sorrisi e grosse risate da parte di tutti i componenti della famiglia! Natale infatti è uno dei periodi più importanti dell’anno per quanto concerne l’industria videoludica e comprare con parsimonia si rivela essere fondamentale se si vuole ottenere quel giusto mix di qualità e quantità forgiate da un ottimo prezzo concorrenziale, bisogna avvalersi di strumenti altamente specializzati… Eccomi!

“Cosa comprare?”, “Che console acquistare?”, “Che gioco affiancare?”. Beh, queste domande, assieme a quelle sopracitate, risultano oggi tra le più poste al mondo, poiché i gusti videoludici sono divenuti davvero troppo personali e difficilmente influenzabili, ma la qualità, quella, è innegabile. In un’era in cui le piattaforme principali sono addirittura quattro (per quanto riguarda i giochi casalinghi) ovvero Playstation 4, XboxOne, WiiU e Pc, supportate da svariate possibilità portatili, tra le quali Nintendo 3DS, Playstation Vita e Ouya, la scelta si rivela più ardua del previsto.

Dunque, essendo questo un articolo incentrato sui consigli per gli acquisti, non mi cimenterò in sviolinate per una o per l’altra console, passando per i dettagli (quello verrà fatto settimana per settimana, gioco per gioco), mi limiterò perciò a descrivervi il panorama attuale così da indirizzarvi verso l’una o l’altra scelta.

Posto che, attualmente a mio modesto avviso, non esiste una scelta “corretta” ed una errata, il fattore fondamentale resta sempre il tempismo e ovviamente il budget personale a disposizione. Siete amanti della console di casa Sony? Avete avuto Ps2 o Ps3 e quindi sapete già che in futuro le esclusive e i grossi titoli verranno fuori per certo e che saranno di vostro gradimento? Bene acquistatela ma aspettate qualche mese!

Difatti, l’ultima nata della nobile casata nipponica è sì potente, multifunzione, next gen ed in prospettiva in vantaggio rispetto alla controparte americana (xbox1), ma è anche vero che essendo uscita soli quindici giorni fa, il numero di giochi di grosso calibro da qui ai prossimi sei mesi sarà a dir poco striminzito e Knack, Resugun, Killzone ed alcuni multipiattaforma se pur di livello (Fifa 14, Battlefield 4 Assassin’s Creed 4), a mio avviso non giustificano un esborso di 399 euro più 50 di account per giocare online.

Dunque il mio consiglio, considerata l’ovvia carenza di titoli da qui ai prossimi 4-5 o anche 6 mesi, consiglierei di attendere magari spulciando giornalmente riviste di offerte sulle varie catene di settore. Meglio 399 euro + 50 adesso con pochissimi titoli (riponendola poi sullo scaffale a prender polvere) o magari tra sei mesi con due o tre titoli di grosso calibro e a 50 o 60 euro in meno? A voi la scelta.

Passiamo alla neonata XboxOne, frutto delle più brillanti menti d’oltreoceano e multifunzione per eccellenza: Microsoft infatti ha deciso di includere nel pacchetto anche la nuova periferica Kinect 2.0, alzando di fatto l’asticella del prezzo di vendita a 499 euro, ponendosi così un gradino sotto la preferenza del pubblico (100 euro in meno, sono tanti anche se, bisogna considerare che ai 399 euro della Ps4 bisogna sommare i 50 euro del game online), riuscendo comunque a piazzare 2 milioni di console tonde tonde fino a questo momento quasi tutte nelle “americhe” (Playstation 4 ne ha piazzate 2.6 Milioni). “Consiglio Xbox1?”,  “I giochi al lancio?”.

Beh, bisogna ripetere esattamente lo stesso ragionamento appena svolto per la concorrenza: Avete avuto Xbox360 e vi siete trovati bene? Vi piacciono le classiche esclusive Microsoft, tipo Gear of War? Sappiate che queste esclusive usciranno come sempre anche per questa console e il fattore determinante in questo istante, resta il tempo. Vi ripropongo la questione con le dovute differenze: Meglio 499 euro con pochi titoli (pochissimi di livello e qualità) o magari attendere 5-6 mesi e prendere un paio di multipiattaforma in più e qualche esclusiva magari a 50-60 euro in meno? A voi la scelta.

Ad onor del vero, le esclusive iniziali Microsoft sembrano più appetibili di quelle nipponiche, pur rimanendo davvero di basso profilo: Ryse ad esempio, si è rivelato una grossa delusione, tutto fumo (grafica pazzesca) e niente arrosto (giocabilità nulla e ripetitività spaventosa), Dead Rising 3 (uno dei pochi titoli al lancio di rilievo) e Forza MotorSport si rivolge soltanto agli amanti del genere. Anche qui sconsiglio l’acquisto immediato. Sappiate attendere amici, non c’è fretta.

Natale però, ogni anno si dimostra essere periodo d’oro per un’altra compagnia storica, ovvero Nintendo. Avendo già discusso precedentemente di Super Mario 3D World (esclusiva dell’anno), l’ammiraglia della nobile casata giapponese si rivela essere la scelta più economica ed appagante per il periodo in questione. Il prezzo medio della console si aggira intorno ai 240 euro con un gioco in bundle (a differenza delle altre due infatti, c’è un gioco compreso), ma è facilmente reperibile a molto meno se si passa il tempo a spulciare con attenzione i cataloghi delle varie catene tecnologiche. Fino a pochi giorni fa ad esempio, WiiU si poteva facilmente trovare alla Comet alla cifra di 199 euro con il gioco NintendoLand al suo interno. Attualmente dunque, visti i titoli usciti e la conclamata volontà di rendere la console appetibile a tutta la famiglia, l’ammiraglia Nintendo si attesta in cima alle preferenze anche per chi, ad esempio, dovendo fare un regalo ai propri figli (maschi e femmine), decide di acquistare il bundle WiiU + Just Dance 2014 + NintendoLand + Telecomando WiiU il tutto a 249 euro, riuscendo così a portarvi a casa ben due titoli per tutta la famiglia (NintendoLand è un bel partygame per tutti e Just Dance è il gioco di ballo per eccellenza) ed un telecomando comodo per giocare in multigiocatore a tutti gli altri titoli della console. Il bundle in questione è in vendita un po’ ovunque.

Considerando anche gli sconti permanenti di ZombiU (19 euro!!!), Super Mario & Luigi Bros. (due grandi classici!), Wonderfull 101 (epico!), Pikmin 3 (strategico!), Lego City Undercover (GTA versione Lego!), Monster Hunter 3 Ultimate (pauroso!), Zelda The Wind Waker HD (meraviglia!), Sonic The Lost World (Sonic è Sonic!) oltre ai nuovi SportClub (il vecchio WiiSport che si evolve con una nuova formula permettendovi di acquistare i singoli giochi a 9.90 euro, perfetto per chi come me adorava soltanto Tennis e Bowling!), WiiFitU (Gratis fino al 31 Gennaio! Se acquistate su internet un FitMeeter, ovvero il contapassi Nintendo dal costo inferiore ai 20 euro, il gioco è gratuito!) e sopratutto il mitico Super Mario 3D World (ho finito gli aggettivi per questo capolavoro), la frittata è fatta.

E ricordo che Febbraio sarà il mese dello scimmione più famoso del web, ovvero il buon vecchio Donkey Kong, con il suo Tropical Freeze, mentre tra Marzo ed Aprile torneremo a scorrazzare sui potenti mezzi di Mario Kart 8 per poi proseguire altri grossi calibri (vedi Bayonetta 2, X e Luigi’s MansionU).

Adesso, mi sono dilungato su Nintendo perché a mio modesto avviso, noi tutti siamo videogiocatori e prima di tutto appunto, vogliamo giocare, dunque perché spendere ADESSO, molti, troppi soldi per delle piattaforme ancora senza titoli? Inoltre, ricordo a chi non lo sapesse, WiiU, delle tre risulta essere l’unica console retrocompabile, ergo, è possibile giocare ai titoli del predecessore (Wii), cosa assolutamente impossibile sia per Playstation 4 che per XboxOne.

Ma andiamo per pochi istanti alle console portatili: Ouya, conosciuta da pochi, è prodotta per lanciare i classici giochi Android e mobile ergo, a mio avviso, spendere 100 euro o più per una console così limitata ha poco senso. Apprezzo il coraggio e la voglia di cambiamento oltre allo spazio dedicato ai titoli indipendenti, ma il gioco non vale la candela. Stesso discorso ma con motivazioni differenti va fatto per PsVita: pur essendo uscita PSVitaTV in Giappone (capace di collegare appunto la portatile al televisore), la console risulta essere del tutto priva di titoli di rilievo, navigando in acque del tutto torbide, un po’ come fece WiiU nei primi 8 mesi di vita. Auguro alla console Sony ogni bene, ma come fatto per WiiU (per la quale si nota una bella ripresa grazie alle grosse uscite degli ultimi mesi), l’inversione di tendenza deve partire dai giochi ed il solo Teraway (pur essendo meraviglioso) non può giustificarne l’acquisto. Che console portatile acquistare quindi?

Ovvio, il 3ds. Tralasciando il 2ds (creato per ricoprire quella sottile fascia d’età dai 3 ai 7 anni), la console stereoscopica Nintendo è divenuta leader assoluta, continuando a sfornare titoli di grandissimo livello e piazzando vendite da capogiro a ogni occasione utile. Alcuni titoli? Pokemon X/Y (Pokemon, il motivo per cui ciascun giocatore acquista una portatile) , Luigis’ Mansion 2 (magico e in arrivo anche per WiiU), Super Mario 3D Land (gioco che ha dato il via alla scalata di un 3ds fino ad allora del tutto in crisi), Bravely Default (rpg giapponese di altissima qualità), The Legend of Zelda: A Link Beetwen Two Worlds (capolavoro assoluto, giustifica da solo l’acquisto di tutto il pacchetto), Donkey Kong Country Returns 3D (lo scimmione!), Monster Hunter 4, Il Prof. Layton, Inazuma Eleven e centinaia d’altri! Considerando tutto, Ouya (99 euro) e Ps Vita (199 euro) risultano molto meno appetibili di un Nintendo 3DS (159 euro) che dispone di centinaia di giochi di altissima fattura.

Concludendo, voglio ripetere che come accade per un bel film, la scelta della propria piattaforma è davvero troppo personale, dunque non vi dirò cosa fare e cosa non fare, ma ho scelto semplicemente di limitarmi a dipingere la situazione attuale, così da  fornirvi i giusti strumenti per comprare bene e magari fare bella figura in caso di regalo. Inoltre, a chi magari non ne avesse avuta la possibilità, tra qualche mese, consiglio di acquistare una 360 o una playstation3, poiché i prezzi abbasseranno di parecchio visto l’arrivo delle console successive, così da recuperare titoli dal valore inestimabile, come The Last Of Us o GTA 5, tanto per citarne alcuni.

Per qualsiasi chiarimento o info su giochi, offerte e quant’altro sono a vostra completa disposizione!

Che il Natale abbia inizio!

Il Vostro IncuboMaker

Scrivi un commento da Facebook

26 Responses to "Natale è alle porte: Consigli per gli acquisti!"

Lascia una risposta

Your email address will not be published.