Mario Biondi ritorna il 29 gennaio con “Sun”

<strong>Mario Biondi</strong> ritorna il 29 gennaio con “Sun”

Un titolo semplice e “solare” per il nuovo album di uno degli artisti inconfondibili del patrimonio italiano, il sicilianissimo Mario Biondi.

Si chiama “Sun” la sua ultima fatica discografica e sarà disponibile nei negozi e negli store digitali dal prossimo 29 gennaio.

Mario Biondi

Un disco che arriva dopo due anni di lavoro presso gli studi discografici di Milano, Londra e Los Angeles, ed è stato prodotto dallo stesso Mario Biondi e da Jean Paul Maunick, leader della storica band inglese degli Incognito.

L’album racchiude collaborazioni di grandissimo rilievo, una su tutte quella che lo vede duettare insieme a Chaka Khan nei brani “Lowdown” e “Shine on”.

E proprio “Shine on” è il lead single che ha anticipato l’uscita del nuovo album di inediti “Sun”: un brano dinamico e travolgente, dal sound internazionale, scritto da Mario Biondi e da Massimo Greco con la collaborazione di Jan Kincaid, batterista e tastierista del gruppo londinese Brand New Heavies.

L’avvolgente arrangiamento degli archi, invece, è stato affidato a uno dei compositori più importanti della scena musicale mondiale: Simon Hale, che ha collaborato con artisti del calibro di Jamiroquai, Björk, Madness, Incognito, George Benson, Josh Groban, Robin Gibb, solo per citarne alcuni.

Ci aspettiamo un lavoro discografico in perfetto stile Mario Biondi, impreziosito da grandi nomi di punta della scena musicale internazionale; proprio “Sun” arriva dopo il talent album “Due”, uscito due anni fa, all’interno del quale hanno suonato tanti giovani musicisti jazz sconosciuti che lo stesso Mario ha voluto lanciare.

Intanto Mario Biondi, dopo aver festeggiato con tutti i suoi fan al grande concerto di Capodanno ai Fori Imperiali di Roma, presenterà questo suo nuovo capitolo discografico, in anteprima assoluta, alla Feltrinelli di Milano il 28 gennaio prossimo.

In attesa, naturalmente, del suo tour mondiale che speriamo faccia tappa anche nella sua tanto amata Sicilia.

 

Giannicola Scopelliti

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.