Una De.Co. per l’Ova Murina. Una prelibatezza della pasticceria sciacchitana

<strong>Una De.Co. per l’Ova Murina</strong>. Una prelibatezza della pasticceria sciacchitana

Sabato 16 Marzo presso Ex Chiesa di Santa Margherita a Sciacca alle ore 10.00 l’Assessorato alla Cultura ed alle tradizioni locali organizza il Seminario “La valorizzazione dell’identità del territorio attraverso la De.Co.”

ova_murine_sciacca
L’Ova Murina di Sciacca (Ag).

Interverranno, dopo i saluti del Sindaco di Sciacca, Fabrizio Di Paola e Salvatore Monte Assessore alla Cultura ed alle tradizioni Locali, Giuseppe Bivona Presidente della Lurss.Onlus, Alimentazione, tra tradizione e innovazione.

Nino Sutera Direttore della Lurss.onlus GeniusLoci De.Co Percorso di programmazione partecipata per la salvaguardia dell’identità dei territori. Le conclusioni sono affidate a Gaetano Basile Giornalista Modererà i lavori Santina Matalone
L’Assessore alla Cultura ed alle tradizioni Locali, Salvatore Monte, ha avviato il percorso finalizzato alla Istituzione della De.Co (Denominazione Comunale) per valorizzare un prodotto gastronomico tipico della identità locale.

Dopo una attenta analisi del patrimonio gastronomico locale l’Amministrazione ha concertato la possibilità di porre sotto i riflettori un dolce tipico saccense al quale sono legati notevoli aspetti storici: L’Ova Murina.

Una ricetta che Risale al ’600 e che dobbiamo alla creatività delle suore del Monastero della Badia Grande di Sciacca. L’amministrazione adotterà per l’istituzione della De.Co. il percorso di programmazione partecipata GeniusLoci De.Co Sicilia, che ha l’ambizione di divenire il percorso della città, un percorso condiviso e da condividere per il raggiungimento della «Qualità Locale»

Per Giuseppe Bivona, Presidente Lurss Onlus, i prodotti locali ottenuti con metodi tradizionali conservano caratteristiche nutritive e salutistiche migliori se confrontati a quelli ottenuti con l’uso di sistemi totalmente industriali. Gli Chef, ma anche gli artefici dell’arte bianca, possono e debbono farsi ambasciatori della promozione dei prodotti autoctoni e quindi il mondo enogastronomico oggi più che mai deve creare questo filo conduttore tra buon gusto e gli aspetti salutistici del cibo locale.

Per Nino Sutera, attraverso la De.Co il “prodotto” del Territorio acquista una sua identità”. Le De.Co rappresentano uno strumento di marketing e di sviluppo del territorio e devono spingere ad invogliare i consumatori ad apprezzare i prodotti tipici del territorio nel territorio stesso d’origine. E’ ovviamente una presa di coscienza che, coinvolge aspetti come Territorio, Tradizioni, Tipicità, Tracciabilità e Trasparenza, in una sola parola CULTURA.

I lavori saranno conclusi da Gaetano Basile, giornalista, enogastronomo appassionato e narratore avvincente. Ha alle spalle un’intensa attività giornalistica televisiva come divulgatore di tutto ciò che è cultura siciliana. Ha scritto di Sicilia, di cucina di Storia e storie. Viaggiatore attento e testimone di una cultura antica, sa parlare alla memoria della gente, che seduce, prescindendo da stereotipi e luoghi comuni.

La manifestazione include anche uno “Show cooking”, a cura dell’Istituto Alberghiero di Sciacca, con la partecipazione tra gli altri del Prof. Montemaggiore e il Prof. Ricotta

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.