Identità, territorio e sviluppo locale. Il format GeniusLoci De.Co Sicilia esempio virtuoso

Identità, territorio e sviluppo locale. Il format <strong>GeniusLoci De.Co Sicilia</strong> esempio virtuoso

Presentato al Poster Session del Forum Pa 2013 di Roma.

Il percorso di programmazione partecipata per la valorizzazione dell’identità dei territori attraverso la De.Co. elaborato dalla Lurss.Onlus di Menfi.

Diapositiva66La Denominazione Comunale (De.Co.) rappresenta un’opportunità per salvaguardare l’identità di un territorio legato a una produzione specifica, con pochi e semplici parametri, il luogo di “nascita” e di “crescita” di un prodotto, che ha un forte ed efficace valore identitario per una Comunità.

L’obiettivo, recuperare l’identità di un territorio come opportunità di arricchimento di significati e valori per l’economia locale. Il territorio costruito nel tempo lungo dalle civilizzazioni attente ai processi coevolutivi, su cui oggi viviamo, è un prodotto sociale per eccellenza e dunque va trattato e attenzionato come un bene patrimoniale comune da difendere e salvaguardare, per consegnarlo alle generazioni future.

Il format GeniusLoci De.Co Sicilia recentemente è stato inserito tra gli esempi virtuosi del Forum Italiano dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio – Salviamo il paesaggio, difendiamo i territori. Un Percorso di programmazione partecipata che prevede un modello di De.Co per la Sicilia, che valorizzi il prodotto identitario del territorio, (un sapere, un luogo, una prelibatezza, ect.ect)

Nelle arti e non solo, il “GeniusLoci” rappresenta concettualmente quello “spirito” percepibile, quasi tangibile, che rende unici certi luoghi ed irripetibili i momenti: uno spazio, un edificio, un monumento. Non solo: il Genius Loci è anche nelle immagini, nei colori, sapori e profumi dei paesaggi intorno a noi, che tanto spesso, anche all’improvviso, ci stupiscono ed emozionano.

Il Percorso di programmazione partecipata GeniusLoci ideato dalla Libera Università Rurale Saper&Sapor Onlus di Menfi, è il percorso della città un percorso condiviso, per il raggiungimento della «Qualità Locale» Spunti di riflessione da vivere in prima persona, attraverso dei mezzi di trasporto fisici o virtuali della modernità, afferma Nino Sutera Direttore della Lurss.Onlus.

Il “politeismo alimentare” (Rapporto Censis. 2012), è il prezzo che si paga per gli effetti della globalizzazione, la quale ha portato sulle tavole prodotti e modelli di consumo da ogni parte del mondo, in Sicilia stanno già emergendo tre chiare linee di tendenza:

  • Il rapporto tra il cibo e il territorio, con il riconoscimento del valore che ha l’identità territoriale delle produzioni.
  • La ricerca della combinazione ottimale tra qualità, sicurezza e prezzo.
  • La percezione della responsabilità sociale ed ambientale che ha ogni atto d’acquisto.

L’auspicio che poi rappresenta la vera sfida, riuscire a realizzare una rete dei comuni De.Co. per valorizzare quei prodotti di nicchia che inducono gli appassionati viaggiatori ad andare ad acquistare e degustare e/o apprezzare i prodotti nelle loro zone di produzione, per promuovere l’offerta integrata “del” e “nel” territorio, piuttosto che mettere su strada le merci”.

In quest’ottica il format GeniusLoci De.Co Sicilia inserito al Poster Session del FORUM PA 2013 di Roma rappresenta un punto strategico di riferimento che và ad integrarsi con le tante iniziative lodevoli, che si sono affermate nel territorio.

Proprio grazie a questa iniziativa si è innescata l’ennesima discussione sulle De.Co. che si auspica dai toni civili e nel rispetto del geniale intuito del suo ideatore Luigi Veronelli.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.