Il Boss delle torte: dalla Sicilia agli Stati Uniti e ritorno

<strong>Il Boss delle torte</strong>: dalla Sicilia agli Stati Uniti e ritorno

Un tavolo da biliardo, o un tavolo da poker, una automobile in grandezza naturale o una navetta spaziale.

weektipsAlcune delle torte più spettacolari mai realizzate da Buddy sono state fatte per celebrare la città di Las Vegas a dimostrazione del fatto che la capitale mondiale dell’intrattenimento e del gioco d’azzardo è capace di attirare anche il pasticciere più famoso del mondo.

Il successo della serie ha determinato una sorta di spin-off nel quale un gruppo di pasticcieri emergenti si sfidano per aggiudicarsi un premio di 10.000 dollari e la possibilità di svolgere un apprendistato, della durata di un anno, presso la prestigiosa pasticceria “da Carlo”. L’ultima puntata si è svolta proprio a Las Vegas, dove abbiamo visto Buddy e le finaliste divertirsi al Venetian, uno dei casinò più importanti della città, e preparare delle torte che celebrassero la storia della città.

Certamente coloro che seguono assiduamente la serie avranno desiderato di poter visitare la città e i suoi casinò, ma tutti coloro che non possono, almeno nell’immediato, recarsi in Nevada, possono comunque divertirsi giocando online su siti come questo, magari restandosene tranquillamente a casa e guardando una puntata del boss delle torte.

Non c’e nulla che Buddy Valastro non sappia trasformare in una torta, bella e ovviamente anche molto gustosa.

Il suo nome al secolo forse potrà dirvi poco, se invece sentite “Il boss delle torte” allora forse sarete meglio in grado di ricondurre la faccia simpatica di questo pasticciere 36enne del New Jersey, alla fortunata omonima trasmissione che va in onda su Real Time, un canale visibile dapprima solo su Sky e da un po’ di anni anche su digitale terrestre.

La sua trasmissione raggiunge un bacino di quasi 100 milioni di ascoltatori in tutto il mondo, ed il suo negozio a Washington Street pullula di clienti fin dalle prime ore del mattino, chi per acquistare qualcuna delle sue torte “standard”, chi per fare qualche ordinazione particolare per festeggiare in maniera originale un compleanno o un qualsiasi evento.
Ogni richiesta viene elaborata da Buddy Valastro, che immagina e disegna la sua idea che viene poi elaborata dal team del suo laboratorio sotto gli occhi attenti delle telecamere.

Come il nome lascia intendere, nonostante la provenienza americana, l’origine di Buddy è assolutamente italiana, figlio di madre pugliese ( Altamura) e di padre siciliano (Lipari).
Un mix di mediterraneità ben evidente non solo nella sua capacità di parlare un po’ di italiano, ma anche e soprattutto nella sua cucina. Perché è vero che Buddy è ormai conosciuto in tutto il mondo per i suoi dolci che superano sempre ogni fantasia per colori e creatività, ma lui è anche un cuoco a 360 gradi, e non a caso da qualche anno è il protagonista di una trasmissione in cui mostra la preparazione di piatti tipici della cucina italiana con qualche minima contaminazione per renderli maggiormente appetibili anche al pubblico americano.

Tutti coloro che seguono le puntate del Boss delle torte, sanno benissimo che Buddy (il vero nome è Bartolo) non perde occasione per vantarsi delle proprie origini italiane e alcune puntate del suo show sono state girate in Italia, appunto in Sicilia e in Puglia. Anche le ricette che questo simpatico pasticciere italo-americano prepara sono ispirate alla tradizione culinaria italiana, salvo essere state reinterpretate per adeguarle ai palati degli Americani.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.