Sanremo 2014: ecco i 14 big in gara

<strong>Sanremo 2014</strong>: ecco i 14 big in gara

Sanremo 2014: ecco i 14 big in gara.

I campioni parteciperanno con 28 brani nuovi. Ogni artista (anche quest’anno) interpreterà 2 canzoni.

Sanremo_2014Sono stati ufficializzati i nomi dei 14 big che si sfideranno alla 64esima edizione del Festival di Sanremo, in programma dal 18 al 22 febbraio.

A dare l’annuncio nei giorni scorsi il confermatissimo conduttore della kermesse, Fabio Fazio, nella consueta conferenza stampa.
I campioni proporranno 28 canzoni nuove e, per il secondo anno consecutivo, canteranno 2 brani.
Ai 14 big si aggiungeranno le 8 Nuove Proposte già annunciate nei giorni scorsi.

La selezione è stata fatta dalla direzione artistica della più importante kermesse sonora dedicata alla musica italiana, composta dallo stesso Fabio Fazio con Claudio Fasulo, Pietro Galeotti, Massimo Martelli, Francesco Piccolo, Stefano Senardi, Michele Serra e con la collaborazione del direttore musicale del festival, Mauro Pagani.

Riguardo alla scelta dei nomi, Fazio ha definito “rispettoso nei confronti della musica fare un cast non televisivo, ma che rispetti il senso della musica di oggi, gli ascoltatori: oggi più che mai Sanremo deve essere l’eccellenza di questo aspetto, il luogo in cui viene fatta ascoltare la musica di oggi”.

Un Festival che si annuncia, dunque, all’insegna della contemporaneità, con la scelta di pezzi interessanti che, immagino, possano interessare la radio, il mercato, gli ascoltatori ed il pubblico degli appassionati di musica.

Dopo le indiscrezioni degli ultimi mesi ecco, di seguito, la lista dei 14 Big di Sanremo 2014 con i brani che canteranno.

Antonella Ruggiero
Canzoni in gara: “Quando balliamo” e “Da lontano”.
Una delle grandi signore della musica italiana che torna addirittura per l’undicesima volta sul palco del Festival di Sanremo, contando ovviamente le cinque partecipazioni con i Matia Bazar.

Arisa
Canzoni in gara: “Lentamente” e “Controvento”.
Quarta partecipazione al Festival di Sanremo per Rosalba Pippa, in arte Arisa, vincitrice della sezione Giovani nel 2009 con il tormentone “Sincerità”, e poi ottima protagonista anche nel 2010 con “Malamorenò” e soprattutto nel 2012 con la raffinata “La Notte” che le è valsa il secondo posto finale dietro Emma. Sanremo 2014 dovrebbe coincidere anche con l’uscita del suo nuovo album.

Cristiano De André
Canzoni in gara: “Invisibili” e “Il cielo è vuoto”.
Genovese e figlio di cotanto padre, a sua volta cantautore e musicista raffinato. A 51 anni suonati Cristiano De André ci riprova per la quarta volta con il Festival di Sanremo, a 11 anni di distanza dall’ultima volta con “Un Giorno Nuovo”, mentre le due precedenti partecipazioni risalgono al 1985 con “Bella Più di Me” (che gli è valsa il premio della critica per la sezione giovani) e soprattutto al 1993 con la bellissima “Dietro la Porta” che si aggiudicò il secondo posto assoluto nella categoria Campioni, il Premio della Critica e il Premio Volare.

Francesco Renga
Canzoni in gara: “A un isolato da te” e “Vivendo adesso”.
Un habitué del Festival di Sanremo con ben sette partecipazioni (quella del 2014 sarà l’ottava) e la vittoria nel 2005 con il brano “Angelo” e il Premio della Critica nel 2001 con “Raccontami”.

Francesco Sarcina
Canzoni in gara: “Nel tuo sorriso” e “In questa città”.
Per Francesco Sarcina si tratta, invece, della seconda partecipazione nella città dei fiori dopo quella del 2005 con Le Vibrazioni. Lasciata (momentaneamente o definitivamente?) la band, il cantautore milanese ha intrapreso un’interessante carriera solista che l’ha portato a piazzare in radio negli ultimi mesi due singoli di successo: “Tutta la Notte” e “Odio le Stelle”, in attesa del primo album che quasi certamente uscirà subito dopo la kermesse sanremese.

Frankie hi-NRG MC
Canzoni in gara: “Pedala” e “Un uomo è vivo”.
Sono davvero lontani i tempi del tormentone “Quelli Che Benpensano”, ma l’artista torinese Francesco Di Gesù (alias Frankie hi-NRG MC) resta ancora oggi uno dei nomi più conosciuti del panorama hip-hop italiano. Tra l’altro quella di Sanremo 2014 non sarà neanche la sua prima apparizione al Festival, avendovi già cantato nel 2008 con il brano “Rivoluzione”. Ma Frankie Hi-NRG rappresenta, indubbiamente, l’espressione di generi musicali riconducibili alle nuove generazioni.

Giuliano Palma
Canzoni in gara: “Così lontano” e “Un bacio crudele”.
Dopo il periodo rap con i Casino Royale e quello revival con i Bluebeaters, il milanese Giuliano Palma ha da poco iniziato un nuovo percorso artistico che lo vede raffinato interprete di canzoni pop. Ed è proprio in questa veste che nel 2014 si presenterà per la prima volta sul palco del Festival di Sanremo.

Giusy Ferreri
Canzoni in gara: “L’amore possiede il bene” e “Ti porto a cena con me”.
Per la verità negli ultimi tempi era un pò sparita dai radar ma adesso la ritroviamo in riviera tra i cantanti in gara a tre anni di distanza dalla sua ultima (e unica) partecipazione con il brano “Il Mare Immenso”.

Noemi
Canzoni in gara: “Bagnati dal sole” e “Un uomo è un albero”.
La rossa Noemi (all’anagrafe Veronica Scopelliti) arriva da X Factor e nonostante abbia solo 31 anni è già una presenza costante del Festival di Sanremo, avendovi partecipato nel 2010 con “Per Tutta La Vita” e nel 2012 con “Sono Solo Parole”: nel primo caso si è classificata quarta e nel secondo è arrivata al terzo posto. E chissà se il 2014 sarà l’anno di un ulteriore salto in classifica.

Perturbazione
Canzoni in gara: “L’Unica” e “L’Italia vista dal bar”.
Attivi sulla scena indie fin dalla fine degli anni ottanta, la band torinese ha all’attivo già ben sette album di inediti più alcune raccolte e compilation. I loro dischi di maggior successo sono senza dubbio “Canzoni allo Specchio” (datato 2005) e “Pianissimo Fortissimo” del 2007. Esordienti assoluti al Festival di Sanremo.

Raphael Gualazzi feat. Bloody Beetroots
Canzoni in gara: “Liberi o no” e “Tanto ci sei”.
Il bravo cantautore e pianista jazz di Urbino deve, sicuramente, gran parte della sua fama proprio al Festival di Sanremo, manifestazione che l’ha consacrato al grande pubblico nel 2011 con la vittoria nella sezione giovani grazie al brano “Follia d’Amore”, che gli aperto anche le porte dell’Eurovision Song Contest di quell’anno, dove si è classificato al secondo posto. E’ tornato poi al Festival lo scorso anno con i pezzi “Senza Ritegno” e “Sai (ci basta un sogno)”, dove ha ottenuto un discreto consenso da parte della critica.
Quest’anno salirà sul palco dell’Ariston con
The Bloody Beetroots, l’alter ego electro-house di Sir Bob Cornelius Rifo, produttore, DJ e fotografo italiano.

Renzo Rubino
Canzoni in gara: “Ora” e “Per sempre e poi basta”.
A un anno di distanza dall’esordio a Sanremo nella sezione giovani con “Il Postino (Amami uomo)” che gli è valso il terzo posto finale ed il Premio della Critica, il tarantino Renzo Rubino torna a Sanremo questa volta dalla porta principale, quella dei Big. Nel 2013 ha vinto anche il premio “Next Generation” ai Wind Music Awards e il Premio Lunezia.

Riccardo Sinigallia
Canzoni in gara: “Prima di andare via” e “Una rigenerazione”.
Il 43enne cantautore e musicista romano di lungo corso Riccardo Sinigallia dal ’99 al 2001 è stata la mente creativa (insieme a Federico Zampaglione) dei Tiromancino, con cui ha partecipato a Sanremo 2000 con il brano “Strade” e ha realizzato l’eccellente album “La Descrizione di un Attimo”, senza dubbio uno dei migliori dischi italiani del decennio. Lasciata la band, ha proseguito la sua carriera come solista, pubblicando finora due album.

Ron
Canzoni in gara: “Un abbraccio unico” e “Sing in the rain”.
Con i suoi 60 anni Ron (Rosalino Cellamare) è tra i più anziani dei 14 cantanti in gara a Sanremo 2014 nella categoria Big. E’ ovviamente anche uno di quelli con il maggior curriculum nella kermesse sanremese, che ha iniziato a frequentare addirittura nel lontanissimo 1970 quando si faceva ancora chiamare Rosalino. Ron è poi tornato a Sanremo nel 1988 con “Il Mondo Avrà Una Grande Anima”, nel 1996 con “Vorrei Incontrarti Fra Cent’anni”, cantata in coppia con Tosca e vincitrice di quell’edizione del Festival, nel 1997 con “Un Porto nel Vento” e nel 2006 con “L’Uomo delle Stelle”.

Il quadro si completa con le Nuove Proposte, annunciate nei giorni scorsi, scelte sempre dalla commissione musicale del Festival, fra le quali spiccano nomi già conosciuti come Filippo Graziani, figlio del compianto Ivan, il bravo indie The Niro, l’artista ligure Zibba, l’artista rock Diodato, il salernitano Rocco Hunt,
Veronica De Simone, proveniente da “The Voice”, e i due giovani provenienti da Area Sanremo: Emma Fuggetta (in arte Bianca) e Vadim Valenti (in arte Vadim).

Contemporaneità è, dunque, la parola d’ordine del Festival della canzone italiana, che spero (vivamente) venga riconosciuta e apprezzata dal pubblico.

Buon Festival a tutti!

 

Giannicola Scopelliti.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.