Nintendo: Al via l’Operazione “Rinascita”

Nintendo: Al via l’Operazione “Rinascita”

Al quartier generale di Kyoto non se la stanno passando troppo bene in questi ultimi giorni: la notizia ufficiale della diminuzione delle aspettative sulle vendite di questo anno fiscale (che si chiuderà a Marzo) ha portato un ribasso delle azioni Nintendo del 17 %. E’ vero, la società nipponica aveva avuto un grosso picco d’aumento (12%) in seguito alla notizia della liberalizzazione del mercato Cinese, quindi il calo è “solo” del 5% , ma la situazione resta critica.

Nintendo_DirectIwata dal canto suo, ha annunciato di non volersi dimettere. Dovete sapere, che in Giappone il mondo imprenditoriale funziona in maniera diversa dal nostro: non vedrete mai un dirigente dimettersi se prima non avrà riparato ai danni causati, è nella loro indole ed è molto differente dal nostro “occupiamo la poltrone finché possiamo”.

Dunque onore al presidente Iwata!

Ma… qual’è la strategia per risanare la situazione? Nintendo ha programmato svariate contromisure.

Per prima cosa, il rilancio di WiiU tramite il software in arrivo. Difatti, Donkey Kong, Mario Kart 8, Super Smash Bross, sono tre colossi del mercato videoludico e insieme potrebbero risollevare le sorti di qualsiasi console, ergo, la strategia di Hype (creazione dell’attesa spasmodica del consumatore) sta funzionando molto bene e i social network sono subissati di immagini e news da parte degli sviluppatori in questione. Ricordo che questi titoli verranno fuori tutti in primavera.

Ma la “Rinascita”, se pur costretta a passare per i classici Nintendo, dovrà sfornare nuove idee e dunque in arrivo una serie di nuove IP (proprietà intellettuali) targate N. Perché? La gente oggi cerca nuove ispirazioni, nuove emozioni e Nintendo è maestra nel regalare sensazioni uniche.

Altra mossa? In arrivo un Nintendo Direct di Gennaio scoppiettante, con novità e date ufficiali per Mario Kart 8 e Super Smah Bross. Inoltre attendiamo tutti delle news su X, il nuovo progetto Monolith Soft, Bayonetta 2, dei ragazzi Platinum e su Hyrule Warriors di Techmo Koei.

Come preannunciato da Iwata, è ormai innegabile l’espansione del mercato Mobile, ergo, Nintendo sta programmando qualcosa di molto particolare per questi dispositivi… non resta che attendere.

Altro passo? Calo del prezzo universale. Ho notato che alcune catene continuano a mantenere il prezzo base di WiiU davvero troppo elevato e questo è inaccettabile. A questo proposito, un’importante catena Inglese ha effettuato un grosso taglio portano la console a 179 sterline (circa 218 euro) per la versione Premium con gioco NintendoLand incluso.  Presto vedremo grossi cali ovunque.

Inoltre, è ormai certo che gli ingegneri Nintendo stiano lavorando ad una nuova console portatile da lanciare probabilmente al termine del prossimo anno fiscale (Marzo 2015). Insomma… le pedine si stanno muovendo e la scacchiera è calda, ma Nintendo resta in gioco e questo è quello che importa.

“Ci sono grossi progetti per WiiU in arrivo”, così dicono le mie fonti personali e ci credo pure. Presto in arrivo grosse novità, prima di tutto riguardo ai giochi. Servono giochi su giochi su giochi, perciò abbiate fiducia, Nintendo risorgerà come sempre. Preparatevi ad un grosso annuncio da qui ai prossimi mesi, un annuncio che vi sconvolgerà “costringendo” chi ancora non ha acquistato l’ottima casalinga Nintendo ad acquistarla e no, non sto parlando di Mario Kart 8, anche se già lui da solo….

Operazione Rinascita è ora completamente attiva.

Scrivi un commento da Facebook

4 Responses to "Nintendo: Al via l’Operazione “Rinascita”"

Lascia una risposta

Your email address will not be published.