Cammini e trazzere di Sicilia: dieci itinerari esperienziali su natura fede e cibo

Cammini e trazzere di Sicilia: dieci itinerari esperienziali su natura fede e cibo

Cammini_trazzere_Sicilia

Presentazione del programma 2014: “ Cammini e trazzere di Sicilia: dieci itinerari esperienziali su natura fede e cibo”.

Incontro con Aurelio Angelini, Docente UNIPA e Direttore Generale della Fondazione Unesco- Sicilia, Nino Sutera Direttore della Libera Università Rurale e componete del tavolo nazionale degli amici delle De.Co., Nicolò Cisarò storico enogastronomico, Marcello Messeri GAL Terre Normanne, imprenditori del territorio, conducono Marianna La Barbera giornalista e Giovanna Gebbia responsabile marketing Itimed, moderano Arch. Antonella Italia e Federico Pensovecchio Ass. Itimed.

Seguirà degustazione di prodotti tipici- durante l’incontro verrà presentato il libro “ La Trasparenza del miraggio” di Laura Lo Mascolo edizioni Qanat saranno presenti l’autore e l’editore.

L’Associazione Culturale Itinerari del Mediterraneo (Itimed), per l’anno 2014 ed in preparazione dell’Expo 2015, grazie al successo dell’edizione 2013, ripropone il ciclo di incontri denominato “Decalogos Tour” per discutere, approfondire e sviluppare insieme possibili itinerari integrati con le risorse reali del territorio attraverso la riattivazione di connessioni territoriali ed antropologiche indispensabili per generare benessere sociale e nuove economie innovative, anche quest’anno in collaborazione con Spazio Cultura, Associazione Amici dei cammini francigeni di Sicilia, APA Accademia Psicologia Applicata, Associazione BIC, la Cooperativa Terradamare, I.Di.Med, Gal Madonie, Gal Terre Normanne, Comune di Petralia Soprana, Comune di Prizzi, Comune di Castronovo, Comune di Vicari, Comune di Monreale, Comune di Palermo.

Gli incontri si svolgeranno in varie sedi: Spazio Cultura-Libreria Macaione e Hotel Quinto Canto su Palermo e altre sedi territoriali, con cadenza mensile.

Il filo conduttore, che lega i diversi incontri è quello dello stretto rapporto fra la viabilità storica, le tradizioni rurali e religiose, la mobilità lenta e sostenibile ed il cibo, fattori che fortemente hanno segnato il paesaggio naturale ed ancora di più oggi determinano il territorio delle “relazioni umane”.

Itimed propone di vivere l’approccio al territorio attraverso il recupero di un “cammino lento”, utile non solo a fornire una lettura storica dei luoghi ma capace di trascinare e coinvolgere il visitatore/viaggiatore in una forma di mobilità che diventa occasione di ri-scoperta non soltanto dello spazio esterno ma anche della propria interiorità.

L’intero ciclo di incontri dovrebbe fornire una mappa ideale e concreta delle potenzialità del territorio regionale e delle possibili strategie da attuare per la valorizzazione territoriale e lo sviluppo economico.

Scrivi un commento da Facebook

One Response to "Cammini e trazzere di Sicilia: dieci itinerari esperienziali su natura fede e cibo"

Lascia una risposta

Your email address will not be published.