Ma domenica è ancora Carnevale?

Ma domenica è ancora Carnevale?

Forse tutti non sanno che Carnevale è la giornata che precede l’inizio della Quaresima, giorno in cui (Mercoledì delle ceneri) i cristiani cattolici con il rito dell’imposizione delle ceneri in testa, cominciano quel cammino di 40 giorni in preparazione alla Pasqua.

Carnevale_2014_SciaccaCarnevale significa appunto togliere la carne perché il mercoledì delle ceneri, primo giorno di Quaresima, la Chiesa consiglia vivamente il digiuno per coloro che lo possono fare e comunque l’astinenza dalle carni.

È di queste ore la notizia che a Sciacca, gli organizzatori del Carnevale, visto il perdurare delle condizioni climatiche avverse, hanno pensato di spostare le sfilate di carnevale sabato e domenica prossima, prima domenica di Quaresima.

La motivazione ufficiale qual è? A Viareggio, a Rio de Janiero, ad Acireale, a Termini Imerese, domenica sarà ancora carnevale?

Non credo, non ho letto nulla in proposito. Anzi anche ad Acireale domenica pioveva eppure gli organizzatori non hanno pensato di rimandare il carnevale. E se per caso, visto che siamo a Marzo e non siamo ad Agosto, sabato e domenica dovesse piovere, il carnevale si rimanda a data da destinarsi? E i carri intanto che fanno restano in viale della Vittoria, bloccando il traffico? Il palco resta montato pagato da chi? Gli stand collocati davanti la Chiesa madre per distribuire pizze e panini con salsiccia continueranno a restare anche in occasione del mercoledì delle ceneri e della domenica quando i cristiani vorrebbero andare tranquillamente a Messa?

Mentre vi scrivo dalla parte di Sicilia dove mi trovo, siamo passati dal sole, alla pioggia alla grandine e al nevischio sciolto e siamo in riva al mare con raffiche di vento fortissime, questo riescono a scongiurare gli organizzatori del carnevale di Sciacca?

Amici, non voglio essere troppo esagerato ma per ogni cosa c’è il suo tempo. Capiamo l’interessamento dell’Assessore Monte e della giunta comunale, ma gli albergatori, i ristoratori ci potranno comunicare quanto hanno guadagnato in questo carnevale? Quando una tradizione si interrompe per due anni, e non dimentichiamo i carnevali fallimentari fatta in un’altra zona della citta, è difficile riprenderli alla grande, e poi affidandoli a una ditta che organizza grandi eventi, ma è di Napoli e non sa usi e costumi locali.

Comunque amici di Sciacca oggi è carnevale è l’ultimo giorno di carnevale, sabato e domenica negli altri paesi e città della Sicilia non lo sarà e quindi sarà difficile organizzare pullman e quant’altro per venire a vedere le vostre sfilate, anche perché se il 2 febbraio la pioggia ha fermato la processione della vostra Patrona, non sarebbe anche il caso di fermare anche il vostro carnevale rispettando i tempi ad esso dedicati, con o senza la pioggia?

Pensate che i milanesi che sono di rito ambrosiano, hanno chiesto ed ottenuto dal Papa del tempo, di iniziare la Quaresima di domenica ma non perché c’era brutto tempo, ma perché per loro è inconcepibile una festa di divertimento in mezzo alla settimana quando tutti si lavora, quindi non si chiudono le scuole, le fabbriche, i negozi, gli uffici, ma si rimanda una festa tranquilla al sabato e domenica si inizia la Quaresima ambrosiana.

Forse anche Sciacca potrebbe chiedere a Papa Francesco una deroga in tal senso: Santità la prego, sposti solo per noi la Quaresima di una settimana, anche perché noi domenica dopo che bruciamo Peppenappa, dobbiamo ritrovarci a mangiare la salsiccia, anzi veramente lo abbiamo sempre fatto il mercoledì delle ceneri in barba alle indicazioni della Chiesa, e quindi che ci sia o non ci sia la Quaresima per noi conta poco, l’importante che il nostro “Patrono” Carnevale possa celebrarsi tranquillamente. Speriamo che la ventata di novità da lei portata possa esserci di aiuto. Grazie Papa Francesco”.

Tranquilli non sono irriverente verso questo grande uomo che sta lentamente cambiando la Chiesa, me ne guarderei bene, ma sono critico, molto critico su certe decisioni prese in nome del dio denaro, e che poi a conti fatti non farà guadagnare nessuno in termini economici, ma farà perdere denaro, salute, soldi, e per qualcuno che ancora di crede un pezzo di anima.

Buon Carnevale a tutti.

DG

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.