Asini spazzini al Parco archeologico di Selinunte

Asini spazzini al Parco archeologico di Selinunte

Gli asini per raccogliere sterpaglie e rifiuti presenti nel Parco archeologico di Selinunte.

Templi_SelinunteAl via un singolare progetto voluto dal neo direttore del parco, Giuseppe Leto Barone, in collaborazione con l’azienda delle Foreste della Regione. Per circa un mese i tradizionali animali da soma coadiuveranno gli operatori della Forestale nella diserbatura di rovi ed erbacce, e raccolta di rifiuti da differenziare, nei 270 ettari di area archeologica di Selinunte.

Sorpresi per l’originale iniziativa i turisti presenti in questi giorni nel parco.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.