Sindaci agrigentini chiedono al Governo di finanziare la SS 115: “Tratto Gela-Castelvetrano strategico per la Sicilia”

Sindaci agrigentini chiedono al Governo di finanziare la SS 115: “Tratto Gela-Castelvetrano strategico per la Sicilia”

Perchè il nostro territorio deve rimanere escluso da una viabilità moderna che permetta un suo rilancio?  

Questa la lettera sottoscritta di 43 sindaci agrigentini inviata anche Al Presidente di Anas, Dott. Claudio Andrea Gemme, All’Amministratore delegato e Direttore Generale di Anas, Ing. Massimo Simonini, Al Responsabile Struttura Territoriale Sicilia, Ing. Valerio Mele

Con la presente missiva, i Sindaci della Provincia di Agrigento, rappresentanti di un territorio che, non solo per latitudine, si trova nel profondo Sud d’Europa, chiedono di riconoscere alla Sicilia le infrastrutture che, per troppi anni, sono state negate.
È indubbio che, dopo un lungo periodo di emergenza e di crisi, il nostro Paese debba avviare un percorso di ripresa e di crescita economica. Prioritaria, nell’agenda di governo, dovrà essere una nuova questione meridionale che punti a ridurre il divario infrastrutturale tra il Nord ed il Sud dell’Italia.
Ministero delle Infrastrutture e Anas dovranno occuparsi della realizzazione di un’opera viaria, attesa da decenni e mai realizzata: la chiusura dell’anello autostradale siciliano.
La realizzazione di un tratto autostradale da Gela a Castelvetrano, se non si vuole abbandonare questo territorio al proprio destino e mettere il sigillo ad una umiliazione che la nostra provincia continua a subire da anni per mancanza di una programmazione seria ed efficace soprattutto nel settore delle infrastrutture, non è più rinviabile.
Noi sindaci del territorio non vogliamo essere correi di un tracollo infrastrutturale della Sicilia e non possiamo permettere che rimanga questa arretratezza infrastrutturale che determina un atavico isolamento delle province di Trapani, Agrigento e Caltanissetta.
L’autostrada tra Gela e Castelvetrano è una struttura strategica per la Sicilia e, sebbene possa apparire periferica per l’Europa, a noi piace rappresentarla come una infrastruttura centrale nel Mediterraneo che metta in collegamento i due aeroporti di Comiso e Birgi, liberando dal traffico la Valle dei Templi di Agrigento, patrimonio dell’Unesco, e che, nel suo nuovo tracciato, non interferisca con il traffico urbano di molti paesi e città della riviera agrigentina.
Ci piace credere che, in questa fase storica, anche la provincia di Agrigento possa realmente uscire dal disagio viario e dal ritardo infrastrutturale in cui versa con la programmazione, la progettazione esecutiva e la realizzazione dell’autostrada Gela –Castelvetrano.
Vogliamo pensare che l’Italia non sia solo Genova e che l’interesse del Governo Nazionale nella realizzazione delle opere stradali non si fermi a Reggio Calabria.
Chiediamo, Signor Ministro, il Suo impegno concreto e fattivo.
Un impegno che Ella vorrà assumere nel corso di un incontro con noi Sindaci, i quali credono ancora al tricolore che indossano e ogni giorno continuano ad essere, per dirla con le parole del Presidente Conte, delle vere e proprie sentinelle della Nostra Italia.

 

FIRMATO

Carmelo D’Angelo, Sindaco Di Ravanusa

Giovanni Picone, Sindaco di Campobello di Licata

Leo Ciaccio, Sindaco di Sambuca di Sicilia

Milko Cinà, Sindaco di Bivona

Francesco Cacciatore, Sindaco di Santo Stefano di Quisquina

Ettore Di Ventura, Sindaco di Canicattì

Marilena Mauceri, Sindaco di Menfi

Carmelo Pace, Sindaco di Ribera

Franco Matinella, Sindaco di Burgio

Salvatore Dazzo, Sindaco di Lucca Sicula

Maria Grazia Brandara, Sindaco di Naro

Stefano Castellino, Sindaco di Palma di Montechiaro

Giuseppe Spinelli, Sindaco di Calamonaci

Franco Martorana, Sindaco di Cianciana

Mimmo Gueli, Sindaco di Santa Elisabetta

Giovanna Bubello, Sindaco di Alessandria della Rocca

Carmelo Panepinto, Sindaco di San Giovanni Gemini

Alfonso Provvidenza, Sindaco di Grotte

Angelo Tirrito, Sindaco di Sant’Angelo Muxaro

Franco Valenti, Sindaco di Santa Margherita Belice

Giusi Di Salvo, Sindaco di Cattolica Eraclea

Giuseppe Portella, Sindaco di Ioppolo Giancaxio

Vincenzo Giambrone, Sindaco di Cammarata

Francesca Valenti, Sindaco di Sciacca

Margherita La Rocca, Sindaco di Montevago

Mimmo Balsamo, Sindaco di Villafranca Sicula

Leonardo Lauricella, Sindaco di Siculiana

Franco Badalamenti, Sindaco di Castrofilippo

Pino Galanti, Sindaco di Licata

Rina Scalia, Sindaco di Montallegro

Calogero Zicari, Sindaco di Realmonte

Ida Carmina, Sindaco di Porto Empedocle

Calogero Cattano, Sindaco di Caltabellotta

Giuseppe Pendolino, Sindaco di Aragona

Lillo Firetto, Sindaco di Agrigento

Vincenzo Maniglia, Sindaco di Racalmuto

Silvio Cuffaro, Sindaco di Raffadali

Nino Contino, Sindaco di Comitini

Anna Alba, Sindaco di Favara

Salvatore Martello, Sindaco di Lampedusa e Linosa

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.