Talent Academy, Vito Alesi nuovo talent scout per la Sicilia: “Ora scopro talenti, poi verrò a Torino”

Talent Academy, Vito Alesi nuovo talent scout per la Sicilia: “Ora scopro talenti, poi verrò a Torino”

C’è una nuova freccia nella faretra della Talent Academy, la scuola di perfezionamento calcistico presieduta da Franco Melotti che porta nella sua sede di Torino giovani talenti provenienti da tutta Italia: si tratta di Vito Alesi, nuovo coordinatore regionale per la Sicilia, in particolare per la zona di Agrigento e Trapani. Esperto di calcio e allenatore patentato Uefa B, Alesi avrà il compito di “scoprire” le migliori promesse della sua zona e far conoscere sul territorio le possibilità che la Talent Academy offre ai giovani che vogliono emergere nel mondo del calcio.

“La collaborazione – racconta – nasce da amicizie personali. Già tre anni fa sono venuto a Torino per conoscere la Talent Academy e sono ritornato anche un mesetto fa, devo dire che le strutture sportive e anche recettive sono di livello professionistico, così come è altissima la qualità dello staff tecnico”.

Alesi, 34 anni, allena già da 12 stagioni e vanta esperienze anche in Eccellenza e Promozione, anche se ultimamente si sta specializzando nel Settore giovanile; oggi è un tecnico del Menfi, la città dove vive. “Il mio obiettivo, appena possibile, è quello di trasferirmi a Torino per entrare nello staff della Talent Academy. Penso sia l’occasione giusta per crescere, sia nel lavoro che nella mia passione, il calcio”.

Intanto, Alesi si concentra nel lavoro sul territorio: “Purtroppo l’attuale situazione di emergenza socio-sanitaria non mi permette di concretizzare subito questo progetto. Per cui mi concentro sul lavoro di scouting, sto parlando con le società della zona e sto iniziando a selezionare giocatori interessanti, già nel prossimo mese organizzerò il primo raduno di selezione, Covid permettendo”.

Il ruolo che la Talent Academy svolge in Sicilia, come nelle altre regioni del sud Italia, è molto importante: “Qui ci sono tanti talenti – conclude Alesi – che abbandonano il calcio per mancanza di obiettivi, perché nessuno li indirizza nel modo giusto. Invece farsi notare dalla Talent o addirittura entrare nella sua squadra potrebbe dare loro nuove motivazioni e anche l’occasione di emergere nel calcio”.

Fonte: www.talent-academy.it

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.