Guida Slow Wine 2013. I migliori rossi e bianchi, la Sicilia si conferma una realta

<strong>Guida Slow Wine 2013</strong>. I migliori rossi e bianchi, la Sicilia si conferma una realta

Last updated on Ottobre 14th, 2012 at 12:06 pm

Guida Slow Wine 2013

La Sicilia è formata da così tanti territori differenti da avere ancora enormi potenzialità nascoste; potenzialità che, se ben interpretate, potrebbero fare di questa regione una delle zone a più alta vocazione qualitativa del nostro Paese. Il nero d’Avola come vitigno può essere preso ad esempio come emblema. Fino a cinque anni fa era un vino così di moda che si trovava in tutti i wine bar italiani. Poi è scomparso. Come mai? Perché a forza di propinare vini poco dinamici e piatti, senza anima gli appassionati hanno abbandonato la “moda”. Peccato, perché il nero d’Avola ha potenzialità incredibili se vinificato con serietà. Tra l’altro non è neppure così ricco di colore o di grado alcolico.

I rossi premiati da Slow Wine 2013

Vini Slow

Suber 2010 – Gianfranco Daino

Grandi Vini

Don Antonio 2009 – Morgante

Vini Quotidiani

Cadetto 2010 – Tenuta Barone La Lumia

Centuno 2010 – Viticultori Associati Canicattì

Eloro 2009 – Curto

Kerasos 2011 – Valdibella

Noto Nero d’Avola 2010 – Marabino

Scurati Rosso 2011 – Ceuso

SP 68 2011 – Arianna Occhipinti

I bianchi premiati da Slow Wine 2013

La Sicilia sui bianchi sta compiendo dei passi da gigante. Dell’Etna si dicono sempre grandissime cose dei rossi, poco a nostro avviso dei bianchi. La Sicilia non è solo Etna, anzi, ci sono alcuni grillo e catarratto da urlo che faranno sentire ben presto la propria voce.

Vini Slow

Ante 2010 – I Custodi delle Vigne dell’Etna

Grillo 2010 – Barraco

Lucido 2011 – Terzavia

Shiarà 2010 – Castellucci Miano

Grandi Vini

Bianco Pomice 2010 – Tenuta di Castellaro

Chardonnay 2010 – Tasca d’Almerita

Etna Bianco A’ Puddara 2010 – Tenuta di Fessina

Etna Bianco Archineri 2011 – Pietradolce

Vini Quotidiani

Catarratto 2011 – Lombardo

Crucianella 2011 – Baglio Caruana

Don Pietro Bianco 2011 – Spadafora

Grillo 2011 – Di Giovanna

I vini premiati da Slow Wine 2013 per la viticoltura eroica

Vini rari figli di una viticoltura fragile, per appassionati e cultori veri. Vini prodotti per passione ma anche per ostinazione.

Bianco Pomice 2010 – Tenuta di Castellaro

Passito di Pantelleria 2008 – Ferrandes

Passito di Pantelleria Ben Ryé 2010 – Donnafugata

 

Nicola Napoli

 

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.