Villalba. Il Pomodoro Seccagno è “Presidio Slow Food”

<strong>Villalba</strong>. Il Pomodoro Seccagno è “Presidio Slow Food”
Presidio Slow Food Sicilia

Un altro passo in avanti verso la valorizzazione dell’agricoltura della provincia di Caltanissetta è il recente riconoscimento come Prèsidio Slow Food del Pomodoro Seccagno prodotto a Villalba, entrato a far parte del progetto di Slow Food con il nome di “Pomodoro seccagno della valle del Bilìci”, in quanto l’area di produzione di questo prodotto comprende oltre a Villalba anche altri comuni delle province di Caltanissetta e Palermo, comprese nella valle del torrente Bilici.

Un altro passo in avanti verso la valorizzazione dell’agricoltura della provincia di Caltanissetta è il recente riconoscimento come Prèsidio Slow Food del Pomodoro Seccagno prodotto a Villalba, entrato a far parte del progetto di Slow Food con il nome di “Pomodoro seccagno della valle del Bilìci”, in quanto l’area di produzione di questo prodotto comprende oltre a Villalba anche altri comuni delle province di Caltanissetta e Palermo, comprese nella valle del torrente Bilici.

L’ufficializzazione della nascita del Prèsidio del Pomodoro Seccagno è avvenuta a Castelbuono (in provincia di Palermo), in occasione del convegno “Agrobiodiversità e identità territoriale” organizzato dall’assessorato regionale delle Risorse agricole e alimentari, dove sono stati annunciati i nuovi Presìdi siciliani che saranno presenti al Salone del Gusto e Terra Madre 2012 a Torino dal 25 al 29 ottobre.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.