Formazione Sicilia. Al via un progetto di 10 milioni di euro per i dipendenti pubblici

<strong>Formazione Sicilia</strong>. Al via un progetto di 10 milioni di euro per i dipendenti pubblici

La notizia è stata diffusa ieri mattina a Palermo nel corso della presentazione del progetto «Azioni di sistema per la capacita istituzionale nell‘ambito del Po Fse 2007-2013 Asse 7». Illustrato dagli assessori all‘Istruzione e Formazione professionale, Accursio Gallo, e all’Economia, Gaetano Armao.

Formazione Sicilia

Per accrescere e migliorare le competenze e le conoscenze delle strutture amministrative siciliane ci sono già pronti 10 milioni di euro destinati ad un progetto di formazione continua individuale e personalizzata, rivolta agli operatori della pubblica amministrazione, allo scambio interregionale di esperienze e alla condivisione di modelli di formazione e organizzativi.

«Il pieno impiego delle risorse europee ed il contemporaneo rispetto del patto di stabilità e degli equilibri di bilancio – ha spiegato l‘assessore Armao – passa per un’accresciuta capacità gestionale. Non ci può essere revisione della spesa senza una ricalibratura della gestione amministrativa. La cooperazione tra la Regione siciliana e le due più importanti istituzioni formative statali delinea la giusta strategia per accrescere la competitività del sistema amministrativo (Regione, Province, Comuni, Università, Scuole) e la capacità di utilizzo delle risorse europee per modernizzare le amministrazioni, accrescerne l’efficienza e la capacità di gestione finanziaria».

Gli ha fatto eco il collega Gallo: «La sviluppo delle capacità istituzionali è una opportunità che la politica regionale europea offre alla pubblica amministrazione, e quindi alle istituzioni regionali. Lo scopo di questo progetto è proprio quello di accrescere le competenze richieste dalle riforme e dai cambiamenti normativi e politici nei vari settori, per rafforzare il dialogo interistituzionale e tra i vari livelli di governo ed acquisire capacità tecniche e conoscenze specifiche di gestione per l’attuazione dei programmi. L’iniziativa – ha aggiunto Gallo – intende migliorare e consolidare il modello di governance della Regione Siciliana».

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.