Astensione record in Sicilia, vince il partito della disaffezione al voto

<strong>Astensione record in Sicilia</strong>, vince il partito della disaffezione al voto

Last updated on Dicembre 15th, 2013 at 12:11 pm

Sono cominciate solo alle 8 di stamane le operazioni di scrutinio in Sicilia per le elezioni regionali ma già si ha un vincitore certo: il partito della disaffezione al voto. Più di un siciliano su due, infatti, ha deciso di disertare le urne. Lo spoglio è in corso nelle 5.307 sezioni delle nove province dell’isola dove si è votato domenica, dalle 8 alle 22.

Diretta Elezioni Regionali Sicilia 2012/ I risultati live e i commenti durante lo spoglio delle schede

L’affluenza è stata del 47,42% pari a 2.203.885 elettori. Alle regionali del 2008 si erano recati ai seggi il 66,68% degli aventi diritto, ma in quel caso si votava domenica e lunedi e si votava anche per le politiche.

Al di là di questi numeri da prendere con estrema cautela la partita resta ancora aperta, con due candidati Nello Musumeci (Pdl) e Rosario Crocetta (Pd-Udc) a contendersi la poltrona di governatore, a meno appunto dell’uscita a sorpresa dell’outsider Giancarlo Cancelleri. Una cosa comunque è certa: chiunque di loro avrà la meglio sarà un governatore sotto schiaffo dell’Ars (Assemblea Regionale Siciliana) perchè sicuramente non avrà una maggioranza nel parlamento siciliano.

La legge elettorale regionale prevede infatti solo uno striminzito premio di maggioranza circoscritto ad 8 seggi del listino del presidente. E visto che nessuno dei candidati viene dato oltre il 30% verosimilmente nessuno avrà a disposizione 46 deputati, quindi il prossimo governatore sarà senza una maggioranza.

Segui tutte le notizie: Speciale Elezioni Regionali Sicilia 2012

 

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.