Allerta meteo per la “Tempesta di Halloween”

<strong>Allerta meteo</strong> per la “Tempesta di Halloween”

Allerta Meteo anche nello Stretto di Messina per la “Tempesta di Halloween” di mercoledì 31 ottobre 2012. Il peggioramento inizierà domani mattina al nord/ovest, per poi arrivare fino all’isola.

Allerta meteo per la “Tempesta di Halloween”

Lo scirocco si intensificherà e soffierà con raffiche di tempesta, fino a 100km/h in serata. Sarà una vera burrasca con mare agitato e mareggiate lungo le coste esposte. Sin dalle prime ore del mattino inizierà a piovere e le precipitazioni si intensificheranno nel corso della giornata, diventando molto forti e temporalesche nel pomeriggio sera.

Il maltempo cesserà solo nella notte successiva, ma tra Reggio e Messina potranno cadere fino a oltre 50-60mm di pioggia, con picchi di oltre 100mm nelle zone joniche. Non sono da escludere piogge alluvionali, con oltre 200mm di accumulo (secondo alcuni modelli anche di più!) nelle zone joniche di Calabria e Sicilia, dove la tempesta di mercoledì potrebbe assumere davvero connotati molto gravi. Le temperature rimarranno stazionarie al suolo, di +17/+18°C, ma in quota aumenteranno e la neve cadrà solo oltre i 2.500 metri, quindi solo sull’Etna, ma comunque molto abbondante.

L’allarme viene lanciato anche dalla CIA (Confederazione italiana agricoltori) che teme i rovesci abbondanti proprio sulle campagne.

La siccità prolungata dei mesi estivi, infatti, ha “asciugato” i terreni rendendoli meno permeabili e ora le piogge forti e improvvise hanno provocato allagamenti a macchia d’olio nei campi coltivati, soprattutto in Toscana, nel Lazio e in Campania. Gli smottamenti e le frane hanno rovinato molti frutteti e vigneti tardivi, mentre le raffiche di vento in Friuli hanno scoperchiato diverse stalle e depositi degli attrezzi. In più, la neve che è arrivata anche in Sardegna ha costretto a un riscaldamento d’emergenza nelle serre.

Le condizioni meteo miglioreranno da giovedì mattina in poi, con schiarite via via sempre più ampie.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.