Castelvetrano. Assegnato al Comune un terreno confiscato alla mafia

<strong>Castelvetrano</strong>. Assegnato al Comune un terreno confiscato alla mafia

Last updated on Ottobre 1st, 2012 at 04:32 pm

Bene confiscato alla mafia

L’ Agenzia siciliana del Demanio ha assegnato al Comune un bene confiscato alla mafia. Si tratta di un podere che sorge in contrada Canalotto e che è stato confiscato al palermitano Gaetano Sansone.

L’appezzamento di terreno si estende su una superficie di 27 ettari coltivati ad ulivi di cui si contano circa 2.800 piante. Sono inoltre presenti tre ettari di macchia mediterranea, un caseggiato rurale e due laghi artificiali.

L’amministrazione comunale nei prossimi giorni pubblicherà un bando per procedere alla sua assegnazione a un ente non profit.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.