E adesso il concerto rock è sul grande schermo. Boom di film su eventi live nei cinema

<strong>E adesso il concerto rock è sul grande schermo</strong>. Boom di film su eventi live nei cinema

E’ il cinema il nuovo canale di fruizione della musica dal vivo. Una nuova frontiera promozionale che avvicina fan e curiosi alle band e agli artisti attraverso il grande schermo. Un’occasione unica che permette allo spettatore di partecipare a eventi esclusivi da una prospettiva nuova, seduto comodamente al cinema con l’aiuto di immagini esclusive, sfruttando la qualità del suono in dolby digital. Più di un disco, quasi come un live.
In Italia ci ha già provato Ligabue, con Campovolo 3D, uscito il 7 dicembre 2011. A un anno di distanza da quell’esperimento, al cinema arriverà anche Vasco Rossi, il 22 e 23 novembre, in occasione dell’uscita del doppio cd e dvd Live Kom 011: The complete edition che contiene il film dei concerti del 2011 a San Siro.

Boom di film su eventi live nei cinema

Novembre sarà il mese dei film concerto. Domenica prossima verrà proiettato in 24 sale del circuito Uci Cinemas, Guns N’Roses Live from London O2, il live del 31 maggio sul palco della O2 Arena di Londra. E mentre Hollywood mette in cantiere l’atteso biopic su Freddie Mercury, solo il 20 novembre arriverà per la prima volta sul grande schermo Hungarian Rapsody: Queen Live in Budapest, lo storico concerto di cui i Queen furono protagonisti il 27 luglio 1986, nel pieno del successo del loro Magic Tour (l’ultimo a cui prese parte Mercury), davanti ad 80 mila fan al Nepstadium di Budapest. L’evento passò alla storia come il primo concerto di una band occidentale oltre la cortina di ferro, tre anni prima della caduta del Muro di Berlino. Nella pellicola, sono state inserite le immagini inedite del backstage e quelle della visita in Ungheria di Freddie Mercury, Brian May, Roger Taylor e John Deacon.

Il 13 novembre, solo per una sera, sarà la volta di Coldplay Live 2012, il primo film-concerto live della band che celebra l’acclamato tour mondiale Mylo Xyloto (oltre 3 milioni di spettatori nel mondo). L’evento anticipa il cd-dvd in uscita il 20 novembre. In Italia il film verrà programmato nelle sale del circuito The Space. Il “Live 2012” include scene dai concerti di Parigi (Stade de France), Montreal (Bell Centre) e il trionfo della band al Pyramid Stage di Glastonbury 2011. «Nel corso degli anni, il nostro pubblico è diventato sempre più parte del concerto stesso – spiega Chris Martin, leader della band – Sono incredibili, variegati, pieni di soul e rendono il suono delle canzoni migliore di quanto noi siamo già in grado di fare. Abbiamo cercato di raccogliere l’incredibile feeling che ci arriva da loro per trasportarlo nel film concerto».

I documentari rock non sono certo una novità, basti pensare a titoli come No direction home: Bob Dylan di Martin Scorzese o End Of The Century: The Story Of The Ramones e ancora The kids are allright sul gruppo rock inglese The Who, che include performance dal vivo, video promozionali e interviste registrate tra il 1965 ed il 1978.
Un tuffo nella storia del rock, che lo scorso 17 ottobre con 48mila spettatori e un incasso di 560mila euro, ha celebrato l’epopea dei Led Zeppelin nel concerto-reunion del 2007. Celebration Day è stato replicato con successo lunedì scorso in più di 40 cinema italiani e anticipa il cofanetto cd-dvd in uscita il prossimo 19 novembre.

LaSicilia

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.