Provincia di Agrigento, approvato il Bilancio di previsione 2012

<strong>Provincia di Agrigento</strong>, approvato il Bilancio di previsione 2012

La Provincia di Agrigento ha approvato il piano triennale delle opere pubbliche, piano delle alienazioni dei beni non strumentali e il bilancio di previsione 2012. Provvedimenti approvati dopo sei giorni il limite stabilito dalla legge e con l’ombra del commissariamento. L’assessorato regionale Enti locali, infatti, aveva comunicato che tutto era pronto per l’invio del funzionario regionale.

Provincia Regionale di Agrigento

Gli strumenti approvati sono sostanzialmente i medesimi presentati a settembre. Il piano delle alienazioni ha visto unicamente l’aggiunta di alcuni relitti stradali per una decina di migliaia di euro e di una struttura in territorio di Ribera, mentre il piano triennale ha visto solo una riduzione delle manutenzioni straordinarie a causa della diminuzione dei fondi. I consiglieri hanno approvato diversi emendamenti riguardanti la ex sp 64 e 31 (proponente D’Angelo), e le Sp 3 e Sp1 (proponente Masone). Ovviamente tutti interventi subordinati al rastrellamento di fondi regionali.

Più complesso l’iter del bilancio, nonostante l’esiguità dei fondi a disposizione avesse eliminato più di un terzo degli emendamenti presentati, e che saranno poi trasformati in atti d’indirizzo. Punto particolarmente spinoso l’emendamento da 97 mila euro, poi bocciato, per l’incremento orario dei precari della Provincia fino a dicembre. Proposta ritenuta inammissibile dai dirigenti (aumento del carico di lavoro non giustificato, spesa del personale congelata per legge e anche voce di bilancio errata) e che comunque è stata votata da 10 consiglieri (Avarello, Buscemi, Camilleri, Di Ventura, Gentile, Girasole, Lazzano, Masone, Spoto e Zarbo). Approvati però sette emendamenti destinati a interventi su beni culturali e settore sociale, e un emendamento da 100mila euro per il sostegno alla pesca. Quest’ultimo dovrebbe, stando a quanto dicono i dirigenti, potrebbe privare gli uffici di fondi per fare fotocopie, manutenere i pc ed altro. Il Consiglio tornerà a riunirsi martedì 13 novembre 2012.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.