Palermo-Sampdoria, una sfida salvezza ad alta tensione

<strong>Palermo-Sampdoria</strong>, una sfida salvezza ad alta tensione
Palermo Vs Sampdoria

Mezzogiorno di fuoco per il Palermo allenato da Gian Piero. L’ora della gara di oggi al «Renzo Barbera», infatti, è all’ora di pranzo. Una partita delicata anche per il tecnico blucerchiato Ciro ferrara che dovrà fare a meno di molti indisponibili. Si preannuncia una sfida-salvezza emozionante dove per entrambi le compagini conterà solo un risultato: vincere. Un pareggio equivarrebbe difatti ad una sconfitta.

Il presidente Maurizio Zamparini per la gara contro la Sampadoria è preoccupato ma allo stesso tempo è il primo a spronare la squadra:
«Mi aspetto un Palermo molto arrabbiato, abbiamo raccolto molti punti in meno rispetto a quelli che realmente ci meritiamo, Gasperini ha il grande merito di dare un grande gioco e sicuramente – conclude il presidente del club rosanero – non meritiamo la posizione in classifica che attualmente occupiamo. Lo dimostreremo già a partire da domenica (domani per chi legge, ndr) contro i blucerchiati».

Il fischio d’inizio del lunch-match di oggi è alle 12.30 (arbitrato da Giannoccaro di Lecce). Assente, con ogni probabilità il capitano, si contendono il posto al centro dell’attacco Dybala e Budan con il giovane argentino (che compirà 19 anni giovedì prossimo) favorito sul bomber croato, mentre in mezzo al campo c’è il solito ballottaggio tra Kurtic e Rios.
Nella Sampdoria, Ciro Ferrara, reduce da 6 sconfitte consecutive (record negativo eguagliato in Serie A per i blucerchiati), è alle prese con un organico decimato dagli infortuni.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.