Crocetta revoca commissario Provincia Catania nominato da Lombardo la settimana scorsa

<strong>Crocetta</strong> revoca commissario Provincia Catania nominato da Lombardo la settimana scorsa

Nota ufficio stampa della Provincia di Catania

Il provvedimento che ha esonerato dall’incarico il commissario Lo Monaco nominato dall’ex presidente della Regione Lombardo, indicando nella dottoressa Liotta il nuovo commissario straordinario, è stato notificato questa mattina tramite la posta certificata elettronica dell’Ente.

Michelangelo Lo Monaco

Dopo un intenso lavoro che aveva cominciato a dare i primi risultati positivi per l’ente Provincia regionale di Catania e per la comunità e per il quale ho registrato anche il consenso dei capigruppo consiliari, spiace prendere atto che il neo presidente della Regione Crocetta abbia adottato il provvedimento di revoca, che dubito trovi fondamento giuridico nella legge regionale n. 43 del 2012.

Rosario Crocetta

Il presidente della Regione Siciliana ha revocato l’incarico di commissario straordinario della Provincia di Catania a Michelangelo Lo Monaco.

Michelangelo Lo Monaco, che era stato nominato commissario della provincia di Catania lo scorso 5 novembre dall’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo. Al suo posto è stata nominata Antonella Liotta.

Il provvedimento, tra i primi firmati dal governatore, è stato ricevuto stamattina da Lo Monaco che ha preso atto della decisione.

Ulteriori notizie saranno fornite nel corso di una conferenza stampa che il neo commissario terrà domani a Catania alle 10,30 nei locali di presidenza del Centro direzionale Nuovaluce. Antonella Liotta, è attualmente segretario generale e direttore generale della Provincia Regionale di Caltanissetta.

Ci sarà da compredere cosa sia successo realmente:

  • Come mai tutto questo in una settimana?
  • Chi pagherà le penali a Michelangelo Lo Monaco?
  • E’ forse l’inizio di una rottura politica?
  • Sono le prime bizze di Raffaele Lombardo?
  • Lo spoil system di Crocetta è iniziato?

O la guerra fra vecchio e nuovo presidente è solo cominciata e quindi ne vedremo delle belle!.

 

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.