Zecchino d’oro al via con due bimbi siciliani

<strong>Zecchino d’oro</strong> al via con due bimbi siciliani
Carla Gibilisco – “La tarantella della mozzarella”, Testo e Musica: Gianfranco Grottoli / Gianfranco Fasano/ Andrea Vaschetti

La 55esima edizione dello Zecchino d’oro, storica manifestazione dell’Antoniano di Bologna, torna in diretta su Rai1 dalle 17 alle 18.45 (dal martedì al venerdì) e dalle 17.15 alle 20 il sabato. Un’edizione che parla siciliano con ben 5 rappresentanti quest’anno per l’isola: 2 piccoli interpreti e 3 autori.

I due piccoli interpreti sono Carla Gibilisco, 8 anni, di Ragusa, che ha un grande amore per la musica e che canterà Tarantella della mozzarella: «La canzone che canto è bella – dice – divertente e unica! Non ho mai sentito una canzone sulla mozzarella, e sono felice di cantarla! ».

 

Andrea Leonardi – “La banda sbanda”, Testo: Carmine Spera – Musica: Giuseppe De Rosa

L’altro piccolo protagonista è Andrea Leonardi, ha 9 anni, è di Acireale e canterà La banda sbanda; da grande, racconta Andrea, «diventerò un poliziotto scientifico. Per ora frequento la quinta elementare! »

Sono originari della Sicilia poi, anche 3 degli autori dei 12 brani in gara: è nato a Palermo Augusto Bella, autore della canzone Lo gnomo Deodato, mentre è originaria di Altavilla Milicia (in provincia di Palermo) Maria Rita Ferrara, l’autrice di una delle canzoni straniere in gara, Il Sirtaki di Icaro; vive infine a Enna Ilenia Navarra autrice del testo di Lupo Teodoro, in collaborazione con Carmine Spera.

In tutto 12 le canzoni in gara, 9 italiane e 3 straniere, 12 gli stili musicali presenti, dal blues alla tarantella, dal sirtaki al tango; 14 i piccoli interpreti, di cui undici provenienti da nove diverse regioni d’Italia e tre originari di Argentina, Ecuador e Grecia.

Il filo conduttore di questa edizione saranno i 5 continenti: ogni giornata una giuria legata a questo tema voterà i brani in gara.

Scrivi un commento da Facebook

One Response to "Zecchino d’oro al via con due bimbi siciliani"

Lascia una risposta

Your email address will not be published.