Sale cinematografiche digitali, Sicilia si parte

<strong>Sale cinematografiche digitali</strong>, Sicilia si parte

Finalmente si parte con l’innovazione tecnologica nelle sale siciliane. E’ stato pubblicato ieri sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana l’avviso pubblico per la digitalizzazione delle sale cinematografiche siciliane.

Il bando «Chiamata Progetti e Disciplina per interventi di adeguamento tecnologico presso le PMI siciliane di esercizio cinematografico», che ammonta complessivamente a 3 milioni di euro, si inserisce nel più ampio programma integrato per lo sviluppo dell’industria audiovisiva già avviato dalla Regione siciliana con la sottoscrizione del «II Atto integrativo Sensi Contemporanei – Lo sviluppo dell’industria audiovisiva nel Mezzogiorno».

Più tecnologia nelle sale siciliane. Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Regione l’atteso bando.

Promuovere e diffondere presso le piccole e medie imprese di esercizio cinematografico impianti tecnologicamente avanzati, favorire il riconoscimento e la valenza delle sale cinematografiche storiche, potenziare la programmazione di qualità, sono alcuni degli obiettivi che l’avviso intende raggiungere. I destinatari del bando sono rappresentati da piccole e medie imprese di esercizio cinematografico. Il provvedimento e gli allegati sono pubblicati sul sito istituzionale dell’assessorato, nella sezione comunicati Film Commission.

E’ prevista la costituzione di una graduatoria di scorrimento che rimarrà aperta per due anni dalla pubblicazione del provvedimento amministrativo del Dirigente generale del Dipartimento Turismo, con cui si adotta il programma di finanziamento. Le risorse sono state stanziate dal CIPE con la delibera 35/2005 finalizzate – in base al II Atto integrativo Regione Siciliana “Sensi contemporanei. Lo sviluppo dell’industria audiovisiva nel Mezzogiorno – al finanziamento per al digitalizzazione delle sale siciliane. Lasicilia

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.