Menfi. Compostiamoci Bene! Corso di compostaggio domestico per tutti i cittadini

<strong>Menfi</strong>. Compostiamoci Bene! Corso di compostaggio domestico per tutti i cittadini

Riceviamo e pubblichiamo.

La strategia Rifiuti Zero, ideata e promossa nel mondo dallo scienziato americano Paul Connett, professore emerito della St. Lawrence University di New York e consulente sui rifiuti all’ONU, affronta in modo sostenibile il problema dei rifiuti, operando concretamente e su diversi piani, per andare verso l’obiettivo Rifiuti Zero entro il 2020.  Rifiuti Zero richiede un cambiamento di mentalità.

Compostiamoci Bene! – Corso di compostaggio domestico per tutti i cittadini

L’impegno non dovrà più essere quello di liberarsi dei rifiuti, ma di assicurare delle pratiche sostenibili con le materie prime all’inizio del processo produttivo.

Le comunità che si trovano ad affrontare materiali di scarto, quali imballaggi e oggetti che non possono riusare, riciclare o compostare non possono da sole assumere l’impegno della gestione dei rifiuti, e anche le industrie devono fare la loro parte. Il riciclo totale non è attuabile senza l’aiuto dell’industria. Rifiuti Zero collega “la responsabilità delle comunità” alla “responsabilità delle industrie” in maniera consapevole.

La strategia Rifiuti Zero individua la responsabilità estesa del produttore, come viene descritto nella direttiva europea 98/2008 (introdotta nell’ordinamento giuridico italiano con il decreto 205/10) dove si afferma l’importanza di rafforzare la prevenzione e facilitare l’utilizzo efficiente delle risorse durante l’intero ciclo di vita dei prodotti, comprese le fasi di riutilizzo, riciclaggio e recupero dei rifiuti.
L’attuale sistema industriale e la società usa e getta sono basati su un flusso uni-direzionale della gestione delle risorse vergini verso impianti di incenerimento dei rifiuti e discariche inquinanti;
pratiche sicuramente non sostenibili.
L’estrazione, la lavorazione, il trasporto e l’eliminazione di risorse è una causa primaria di distruzione ambientale e di riscaldamento globale. Il nostro compito è quello di trasformare il nostro sistema industriale uni-direzionale in un sistema circolare, chiuso, riciclando le risorse scartate dalle comunità alle industrie.
L’obiettivo RIFIUTI ZERO entro il 2020, non è una destinazione ma un percorso metodologico attraverso i “10 passi verso Rifiuti Zero” :
1.Separazione dei rifiuti alla fonte
2.Raccolta differenziata porta a porta
3.Compostaggio (approfondimento di questo importanitssimo punto con la campagna “compostiamoci bene!”)
4.Riciclaggio
5.Riuso e riparazione
6.Iniziative di riduzione dei rifiuti
7.Incentivi economici
8.Separazione del residuo e Centro di Ricerca Rifiuti Zero
9.Responsabilità industriale
10.Discarica temporanea per il non riciclabile e la frazione organica sporca stabilizzata

La crisi del sistema dei rifiuti è ormai sotto gli occhi di tutti. Gli ATO hanno creato buchi di bilancio impressionanti a fronte di una pessima gestione dei rifiuti in tutta la sicilia. L’unico modo per uscire da questo sistema è ripensare il modello dei rifiuti riprogettarli e coinvolgere i cittadini. Per questo la strategia rifiuti Zero è la strada da seguire. In particolare verrà affrontato il terzo punto della strategia che prevede il compostaggio presentando la campagna Compostiamoci Bene. Il compostaggio sia domestico che di comunità è sicuramente la strada da percorrere immediatamente in quanto l’umido è il 40% dei nostri rifiuti ed in paesi come quelli siciliani è facilissimo da gestire.

Dott. Chim. Danilo Pulvirenti

L’appuntamento con l’iniziativa “Compostiamoci Bene” è per sabato 15 dicembre 2012, alle ore 11:00, presso la biblioteca comunale “Federico II” del Comune di Menfi. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare a quello che sarà un vero e proprio “Corso di compostaggio domestico”.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.