Marsala: Istituite le “Isole ecologiche”

<strong>Marsala</strong>: Istituite le “Isole ecologiche”

Last updated on 10 Luglio, 2015 at 03:29 pm

Istituite a Marsala tre “Isole ecologiche”, ovvero Centri Comunali di Raccolta differenziata. L’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giulia Adamo, e l’Aimeri hanno concordato di collocare in tre aree “strategiche” del territorio: “Zona Salato” (Area adiacente il Porto), Contrada Cutusio (nei pressi del nuovo cimitero) e Contrada Ponte Fiumarella (ingresso Autoparco comunale), per meglio venire incontro alle esigenze dell’utenza.

Ambiente

Un quarto centro, è stato detto nel corso della conferenza stampa di presentazione delle “isole ecologiche” sarà istituito prossimamente nei pressi della popolosa borgata di Strasatti. Il progetto – seguito dall’Assessorato Servizi Pubblici Locali, diretto dal vice sindaco Antonio Vinci – prevede giornate e orari in cui sarà possibile conferire i rifiuti differenziati.

Istituite le Il sindaco Adamo ha dichiarato: “Più decoro per la città significa innanzitutto più pulizia, fondamentale per esaltare la bellezza di Marsala cui tutti assieme – Istituzioni e cittadini – siamo chiamati a dare il proprio contributo”. Alla conferenza stampa – cui hanno partecipato anche gli assessori Benny Musillami ed Eleonora Lo Curto, nonchè l’ing. Luigi Messina (resp. Aimeri) – è seguita la visita all’isola ecologica del “Salato”. L’istituzione delle isole ecologiche rientra nell’ambito del piano di pulizia della città finalizzato al miglioramento del decoro urbano, quale naturale “biglietto da visita” di Marsala Città Turistica.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.