Confartigianato Trapani: In arrivo i fondi INAIL per migliorare la sicurezza sul lavoro

<strong>Confartigianato Trapani</strong>: In arrivo i fondi INAIL per migliorare la sicurezza sul lavoro

Con il bando Inail 2012 arriveranno incentivi alle imprese per migliorare la sicurezza sul lavoro di tanti dipendenti.

Confartigianato Trapani: In arrivo i fondi INAIL per migliorare la sicurezza sul lavoro. Confartigianato dà sostegno alle aziende interessate.

La metà di quel contributo sarà a fondo perduto. Una buona occasione, dunque, per le piccole imprese della Provincia di Trapani, che finalmente avranno l’opportunità di migliorare e rendere più sicure le condizioni di lavoro dei propri dipendenti sfruttando fondi ad hoc dello Stato.

L’annuncio lo ha dato la Confartigianato di Trapani che ha comunicato ai suoi soci che l’Inail ha pubblicato l’avviso 2012 per il finanziamento alle imprese che realizzano interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

L’incentivo dell’Inail è costituito da un contributo a fondo perduto nella misura del 50% dei costi del progetto. Il contributo massimo erogabile è pari a 100.000 euro, mentre il minimo è pari a 5.000 euro. Destinatari degli interventi sono tutte le imprese presenti sul territorio, anche quelle individuali, purché regolarmente iscritte nei registri della Camera di Commercio.

«A partire dal prossimo 15 gennaio, attraverso la procedura informatica — informa Orazio Bilardo, Presidente di Confartigianato Imprese Trapani —, è possibile procedere con l’inserimento della domanda con la possibilità di effettuare tutte le simulazioni e modifiche necessarie al fine di verificare che i parametri associati alle caratteristiche dell’impresa e del progetto consentano il raggiungimento del punteggio minimo di ammissibilità al bando pubblico».

L’elaborazione della domanda e le eventuali modifiche potranno essere effettuate fino al prossimo 14 marzo. Le imprese che vogliono usufruire degli incentivi previsti dal bando dell’Inail possono rivolgersi agli Uffici Confartigianato di Trapani, Alcamo, Campobello di Mazara, Castelvetrano, Marsala, Mazara del Vallo, Pantelleria e Santa Ninfa per ulteriori informazioni e per l’elaborazione della domanda.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.