Santa Margherita Belice. Diverse iniziative per ricordare il terremoto della Valle del Belìce

<strong>Santa Margherita Belice</strong>. Diverse iniziative per ricordare il terremoto della Valle del Belìce

Un evento è stato organizzato da «Belìce/EpiCentro della Memoria Viva» che, in occasione del 45° Anniversario del Terremoto della Valle del Belìce, il 14 gennaio prossimo, apre le porte alla memoria, alla condivisione e all’archivio orale.

Santa Margherita Belice
Santa Margherita Belice

L’appuntamento, già alla seconda edizione, si rinnova dal mattino con le visite guidate di Belìce/EpiCentro della Memoria Viva e con i laboratori «Dentro la Narrazione» e «Fotografo la memoria» rivolti alle scuole secondarie di primo e secondo grado, su prenotazione. L’allestimento interno sarà aggiornato con l’esposizione della mostra «Resistenze dal Terremoto di Stato», con fotografie, video e documenti d’archivio. Alle 16:30 si aprirà l’«Archivio orale del Belìce»: il video box accoglierà tutti coloro che intendano lasciare una testimonianza del ‘68 del prima e del dopo terremoto.

In quest’occasione sono invitati proprio tutti, testimoni diretti, coloro che hanno ereditato i racconti dei più grandi, anche coloro che vogliono lasciare un’impressione attuale o conoscere la memoria di quei tempi che diventano oggi identità condivisa. Alle 18:30 la narrazione «Va ora in onda: Terremoto di Stato» di e con Giacomo Guarneri coinvolgerà i partecipanti attraverso la lettura rappresentata di alcuni passi legati alla memoria del territorio.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.