Giusy Buscemi, Miss Italia siciliana «Non sono solo bella, farò l’attrice»

Giusy Buscemi, Miss Italia siciliana «Non sono solo bella, farò l’attrice»

Last updated on Gennaio 11th, 2013 at 09:27 pm

Giusy Buscemi Miss Italia 2012

Montecatini Terme. Miss Italia è siciliana: Giusy Buscemi, vive a Menfi ed è nata a Mazara del Vallo, 19 anni, un metro e 75 di altezza, bionda con gli occhi verdi (occhi bellissimi che le hanno fatto vincere il titolo onorifico “Gli occhi di Enzo”). A incoronarla ieri sera durante la diretta su Raiuno condotta da Fabrizio Frizzi il presidente di giuria, il sicilianissimo Beppe Fiorello. Diplomata al liceo scientifico, Giusy aspetta il risultato del test di medicina, pratica danza, appassionata di cinema, sogna di diventare attrice. Ha un fratello più piccolo, Antonio, di 17 anni e nel tempo libero pratica danza. Grazie alla fascia Miss Wella Professionals è arrivata alla finale di Montecatini. La passione per la medicina andava, fino a ieri, a braccetto con la sua grande aspirazione, quella di diventare attrice. Appena eletta, intervistata da Frizzi ha detto subito: «Non sono solo bella e mi impegnerò per dimostrarlo. Voglio saper ballare e recitare».

Giusy si è iscritta a «Miss Italia» con il sostegno dei genitori che la seguono con entusiasmo ed emozione. Il fratello minore è più geloso del fidanzato, ha raccontato Giusy.

Tutti a Menfi hanno tifato per lei e hanno seguito la serata conclusiva sul maxi schermo quasi fossero i Mondiali di calcio.
Emozionata, ma molto determinata Giusy ha conquistatola giuria tecnica e il voto del pubblico.
Al secondo posto si è classificata Romina Pierdomenico, Miss Abruzzo, mentre terza classificata è Claudia Tosoni, Miss Sorriso Fiat Lazio. Chiara Salvo, Miss Deborah Sicilia, dalla bella chioma fulva, la n. 52, si è classificata al quarto posto, è nata a Messina ed ha 24 anni. Alta 1.70 m, ha capelli rossi ed occhi verdi. Studia Psicologia delle relazioni educative all’Università di Messina e saltuariamente lavora come modella e fotomodella.

E’ stato uno show abbastanza tradizionale, senza polemiche, con tanti ospiti in giuria. In prima fila i nostri campioni olimpionici ai quali erano state rivolte molte domande sulla chirurgia estetica. A dare la chiave di lettura la patron del concorso Patrizia Mirigliani, sorpresa per il fatto che ad atleti che hanno portato alta la bandiera dell’Italia vengano fatte domande di questa natura: «Noi non possiamo andare a vedere e toccare per poter capire se una ragazza si sia rifatta il seno o meno. Di certo il regolamento non ne parla in quanto, quando è nato il concorso, la chirurgia estetica non esisteva. Ma se qualche concorrente si presentasse con evidenti alterazioni del corpo, tipo una sesta di decolletè o maxi labbrone, non arriverebbe mai a Miss Italia».
Ieri sera la finalissima in diretta su Rai1, condotta da Fabrizio Frizzi, e con il presidente della giuria di qualità Beppe Fiorello, l’attore acchiappa ascolti tra i più amati della fiction di casa Rai (lo vedremo nella prossima stagione prestare il volto al grande domenico Modugno). Ospiti molti campioni reduci dai trionfi olimpici. Tra questi anche Annalisa Minetti, bronzo alle Paralimpiadi ed ex concorrente del concorso.

Dagli sportivi un augurio alle ragazze a realizzare i loro sogni: Elisa Di Francisca, due ori nel fioretto (individuale e a squadre femminile), ha rilevato con grazia: «Auguro alle ragazze di poter realizzare il loro sogno: io credo molto nei miei e, come recita la poesia di Neruda che mi sono tatuata sul braccio sinistro, “lentamente muore” chi non li segue». La bellezza per Jessica Rossi, campionessa olimpica nel tiro con la pistola dal trap e medaglia d’oro, «è un insieme di cose, un insieme di aspetti, ed è interessante essere qui oggi». Per Mastrangelo «le vere bellezze sono altrove, non nello sport. In particolare le pallavoliste, che conosco quasi tutte e ritengo grandi professioniste, sono forse troppo statuarie rispetto a certi canoni di bellezza».
A contendersi il titolo ieri sera c’erano venti ragazze: alle 15 finaliste di domenica sera si sono aggiunte le concorrenti “ripescate”. Quattro attraverso il televoto. La giuria in studio (quella tecnica presieduta da Federica Pellegrini nella prima serata e quella di “spettacolo” di ieri sera) proporrà cinque nomi, ma a passare sono state, come detto, in quattro. In più si aggiungerà la concorrente ripescata dal popolo della rete web attraverso il voto espresso sul sito www. missitalia. rai. it fino a poco prima dell’inizio della diretta tv su Rai1.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.