Richiamo per Franco Battiato, assessore “sempre assente”

<strong>Richiamo per Franco Battiato</strong>, assessore “sempre assente”
Franco Battiato
Il presidente dell’ars: «non si fa mai vedere». Il titolare del turismo è in tournée fino ad aprile.

Il presidente del’Ars, Giovanni Ardizzone, ha richiamato gli assessori a partecipare ai lavori d’Aula e nelle commissioni: «Un assessore in particolare perpetua la sua assenza.

Bisogna avere rispetto per il confronto democratico». Un riferimento all’assessore al Turismo Franco Battiato (in tournée fino ad aprile), anche se non è stato fatto il suo nome. Ma anche l’assessore ai Beni Culturali, Zichichi, brilla per le sue assenze.

Ardizzone, subito dopo la seduta, conversando con i giornalisti: «Volete sapere a chi mi riferivo quando ho richiamato l’assessore sempre assente? Mi riferivo a Franco Battiato.

Ieri ho scritto al presidente Crocetta a proposito delle continue assenze del suo assessore, gli chiederò di intervenire per garantire la presenza di tutti i componenti della giunta ai lavori parlamentari. Ho ricevuto una lettera dalla commissione parlamentare, mi è stato segnalato che il Dpef è stato approvato senza poter affrontare la parte relativa ai porti turistici, proprio per l’assenza dell’assessore al Turismo. Questa vicenda l’avrei tenuta riservata, ma dopo diverse segnalazioni formali, non ho potuto fare altrimenti».

In effetti, la presenza del governo in Aula e nelle commissioni legislative è indispensabile. Soprattutto quella dei singoli assessori, quando si affrontano argomenti del suo ramo di amministrazione. L’assenza dell’assessore blocca l’esame dei ddl e l’attività ispettiva del ramo. Del resto, quanto è successo in commissione Bilancio, come rilevato dal presidente dell’Ars, è sintomatico: in sede di discussione del Dpef non è stato possibile affrontare alcuni problemi di pertinenza dell’assessorato al Turismo. E bussa alla porta la sessione di Bilancio.

È un problema serio che viene alla ribalta in questi giorni, ma si avvertirà ancora di più man mano che incalza l’attività legislativa. E anche in sede ispettiva: non si può impedire a ciascun deputato di chiedere informazioni su determinati problemi con lo strumento dell’interrogazione e dell’interpellanza, se l’assessore perennemente assente non è in grado di rispondere.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.