Menfi. Enzo Buscemi costretto a rivolgersi ai suoi legali

<strong>Menfi</strong>. Enzo Buscemi costretto a rivolgersi ai suoi legali

Riceviamo e pubblichiamo.

Vincenzo Buscemi
Vincenzo Buscemi

Il consigliere Enzo Buscemi, alla luce delle ultime espressioni pubblicate su alcuni blog locali in data 29.01.2013 ed attribuite al Sindaco Botta, si vede costretto a rivolgersi ai suoi legali per tutelare la sua reputazione dalle notizie gravemente denigratorie riferite alla sua stessa persona.

Il Consigliere Buscemi dice: “Fin dall’inizio del mio mandato politico ho percepito un clima di tensione e di isolamento politico volto a impedirmi lo svolgimento del mio ruolo istituzionale di Consigliere Comunale di minoranza.
Oggi sono stato informato, da tante persone che mi stimano, di una nota attribuita al Sindaco Botta e pubblicata sui Blog locali, nonché su facebook, gravemente denigratoria ed ai limiti della diffamazione. Leggo, tra l’altro, delle seguenti frasi riferite alla mia persona: “(definirlo uomo sarebbe un complimento)” …. “autore di vili aggressioni di stampo mafiose” ….. “non ha diritto di cittadinanza nel nostro comune” “.

Queste affermazioni parrebbero sminuire la mia funzione di opposizione politica, e la mia onestà intellettuale della quale ho fatto un vanto; nonché, prestare il fianco a coloro i quali con le azioni più disparate tentano di svilire una opposizione costruttiva ed improntata al benessere della cittadinanza. Ci si riferisce, in modo particolare alle azioni di chi con lettere anonime inviate al Comune di Menfi (e.mail del 26/01/2009) cerca di impedirmi di diffondere alcuni documenti in mio possesso; di chi pone in essere una sistematica contestazione del mio ruolo di consigliere e capogruppo, culminata addirittura in una segnalazione alla Corte dei Conti senza esito alcuno; ci si riferisce al ritardo con cui vengono prodotti i documenti sulle biomasse, oggetto di pubblica interrogazione Consiliare ad oggi priva di risposta; nonché, alla particolare attenzione indirizzata verso il progetto del parco eolico, addirittura sfociata nella richiesta di intervento del Presidente della Commissione Europea Antimafia On. Sonia Alfano, la quale ha invitato l’amministrazione alla prudenza, dichiarando, altresì, che avrebbe vigilato sul procedimento. Oggi l’iniziativa tesa alla realizzazione del parco eolico parrebbe oggetto di indagini da parte della magistratura.
Il tutto culminato, ancora in denunce ed esposti a mio carico inoltrati da amministratori locali e del tutto prive di riscontro.

Questi sono solo alcuni fatti di cui risulto destinatario, ma ci sono stati anche tanti episodi diffamatori, sia in diretta televisiva, che in altra sede.

Oggi la misura è colma e a causa dell’avvicinarsi delle scadenze elettorali si alza il tiro, superando ogni umana tolleranza.
La consuetudine di spostare il confronto dal piano politico al piano personale non è spiegabile politicamente e mi vede costretto a rivolgermi ai miei legali, ai quali ho chiesto se tali condotte costituiscano illecito, dando loro mandato di adire le vie legali più opportune, per tutelare la mia onorabilità, la mia immagine di uomo ed il mio ruolo di consigliere comunale, compresa la professionalità di commercialista e di insegnate ed educatore.

Menfi 31.01.2013

Il Consigliere Comunale di Menfi Vive
Vincenzo Buscemi

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.