Farm Cultural Park: Quando Favara sa stupire l’Italia

<strong>Farm Cultural Park</strong>: Quando Favara sa stupire l’Italia

Il patron di Farm Cultural Andrea Bartoli a «Uno Mattina in Famiglia» racconta i Sette Cortili di Favara (Agrigento).

Favara, un piccolo paesino della Provincia di Agrigento, con la bellezza dell’arte e della creatività cancella ogni sua immagine di degrado e di cultura mafiosa e diventa protagonista nell’eccellenza culturale.

Favara - Il patron di Farm Cultural Andrea Bartoli
Favara – Il patron di Farm Cultural Andrea Bartoli a «Uno Mattina in Famiglia» racconta i Sette Cortili.

Andrea Bartoli, notaio per formazione ma appassionato d’arte e collezionista, fondatore di Farm Cultural Park (insieme alla moglie, Florinda), è stato ospite di «Uno Mattina in famiglia».

Negli studi di Rai Uno il conduttore ha introdotto l’intervista con un video dal titolo “Quando un privato salva un centro storico”. Il video, relativo al Park (ing) Day, è stato lanciato nel settembre 2012 per l’evento annuale mondiale durante il quale si trasforma un parcheggio in un luogo verde e di aggregazione.

Tiberio Timperi, nelle sue domande, ha voluto far emergere e sottolineare oltre alla passione del notaio Bartoli per la città di Favara e l’arte contemporanea anche le sue impressioni in merito alla citazione di Farm da parte di uno dei principali blog magazine di viaggi britannico (Purpletravel), che pone i Sette Cortili di Favara al sesto posto tra i parchi culturali più belli del mondo.

Andrea Bartoli: E’ una classifica molto generosa quella che ci ha riservato la nota agenzia di viaggi britannica. Sicuramente da noi puoi trovare l’originalità di una proposta culturale differente perchè abbiamo un’arte esposta a tutte le ore del giorno ed in mezzo alla strada ed in mezzo alla gente comune. Quindi cerchiamo di proporre un tipo di proposta culturale che sia per tutti e non per i soli addetti ai lavori. L’idea di utilizzare il mezzo nobile della cultura, nel nostro caso quella dell’arte contemporanea, ci ha aiutato a ridare un’identità al nostro territorio e a dar vita ai Sette Cortili. L’investimento fatto, poco più di 350 mila euro, non è una somma impossibile ed è sicuramente alla portata di molti imprenditori.

Tra i progetti futuri ha citato la creazione di un centro di sperimentazione di Architettura contemporanea.

 

 

 

Sito Web: http://www.farm-culturalpark.com
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/farmculturalpark

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.