Elezioni comunali in Sicilia, si voterà il 9 e 10 giugno

<strong>Elezioni comunali in Sicilia</strong>, si voterà il 9 e 10 giugno

Sicilia: per comunali voto 9-10 giugno. Ars esaminera’ ddl doppia preferenza genere.

ars_sala-dercoleLo avevamo già anticipato giorni fa, adesso è una certezza: per il rinnovo di Sindaci e Consigli comunali in Sicilia si voterà il 9 e 10 giugno 2013. Lo ha deciso la giunta regionale, guidata da Rosario Crocetta.

Il governo ha rimandato la data delle elezioni, inizialmente prevista per il 26 e 27 maggio, per consentire all’Ars di approvare il disegno di legge sulla doppia preferenza di genere, già in discussione in commissione Affari istituzionali.

Adesso l’assessore alle Autonomie Locali, Patrizia Valenti, dovrà emettere un decreto che fissa definitivamente la data delle elezioni.

Nel frattempo l’Ars – sempre su iniziativa della giunta – ha cancellato dal novero degli enti da rinnovare le Province. Si voterà dunque solo per circa 150 Comuni, fra i quali Messina e Catania.

Ma ora a Palazzo dei Normanni scatta la corsa contro il tempo per varare una riforma elettorale che, oltre alla doppia preferenza di genere per il consiglio comunale (un voto a un uomo e un altro a una donna), potrebbe contenere anche la novità delle schede separate per sindaco e consiglio. Diversi gli emendamenti all’esame della commissione che vanno in questa direzione.

 

Doppia preferenza di genere per le elezioni amministrative
In pratica, gli elettori potranno esprimere una doppia preferenza, ma soltanto se indicheranno un uomo e una donna; se voteranno due candidati dello stesso sesso, varrà esclusivamente il primo nome.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.