Provincia Regionale di Agrigento: Consiglieri col contachilometri

<strong>Provincia Regionale di Agrigento</strong>: Consiglieri col contachilometri

Provincia Regionale di Agrigento: l’indennità aggiuntiva come rimborso per recarsi da casa all’Aula Giglia.

Il popolo li ha votati, legittimandoli a rappresentarlo anche se Agrigento dista parecchi chilometri, ad esempio da Sciacca o Licata.

Aula Giglia
Aula Giglia

Se diversi consiglieri provinciali sono medici, avvocati, commercialisti, avendo a fine anno un imponibile «importante», tanti sono gli impiegati che raddoppiano lo stipendio con indennità percepite dalla Provincia. “L’inchiesta” sui rimborsi che vi stiamo per riportare è stata condotta da di Francesco Di Mare per lasicilia.

Un consigliere incassa circa 1600 euro lorde al mese. Non perché abbia un’indennità, ma grazie alle Commissioni. Alcuni di essi incassano ogni mese anche un’ulteriore indennità, basata sul calcolo dei chilometri percorsi per recarsi ad Agrigento, dal proprio domicilio.

Come dire che per rappresentare il popolo non possono rimetterci i soldi della benzina o del gasolio. Quindi l’aiutino è servito.

Ecco chi ha incassato l’indennità chilometrica per il febbraio scorso: Carmelo Avarello 679 euro, Daniele Cammilleri 388 euro, Giovanni D’Angelo, 652 euro, Ignazio Di Prima 574 euro, Ettore Di Ventura 201 euro, Davide Gentile 251, Stefano Girasole 1.194 euro, Francesco La Porta 213 euro, Mario Lazzano 907 euro, Calogero Lo Leggio 616 euro, Rosario Marino 355 euro, Calogero Martello 69 euro, Gaetano Militello 702 euro, Salvatore Montaperto 144 euro, Ivan Paci 402 euro, Arturo Ripepe 548 euro, Matteo Ruvolo 644 euro, Antonino Spoto 260 euro, Nicolò Testone 979 euro, Leo Vinci 1.036 euro.

Chi viaggia di più per il popolo, incassa di più per il sacrificio profuso. Sul fronte dei redditi ecco le dichiarazioni 2011, per avere un quadro generale.

Al primo posto è il presidente Raimondo Buscemi con un imponibile di 155.896 euro. Poi in ordine alfabetico, gli altri consiglieri: Carmelo Avarello, 50.692 euro; Angelo Bennici, 26.182 euro, Daniele Cammilleri, 29.244 euro, D’Angelo Carmelo, 33.757 euro, D’Angelo Giovanni, 43.716 euro; Ezio Di Prima, 64.395; Ettore Di Ventura, 24.630 euro; Riccardo Gallo Afflitto, (neo deputato nazionale) 34.445; Roberto Gallo, 32.396; Davide Gentile, 22.847; Stefano Girasole, 43.495 euro; Orazio Guarraci, 52.997 euro; Francesco La Porta, 98.401; Mario Lazzano, 45.787; Calogero Lo Leggio, 39.523; Rosario Marino, 47.559 euro; Calogero Martello, 55.501 euro; Maurizio Masone, 26.675 euro; Gaetano Militello, 41.554 euro; Salvatore Montaperto, 86.619 euro; Gaetano Nobile, 69.636 euro; Ivan Paci, 48.617 euro, Giuseppe Picone, 69.172 euro; Pellegrino Quartararo, 30.448; Arturo Ripepe, 52.671 euro; Matteo Ruvolo, 24.885 euro; Salvatore Scozzari, 52.618 euro; Nino Spoto, 38.073 euro; Calogero Sutera Sardo, 39.190 euro; Salvatore Terrazzino, 35.348 euro; Ignazio Tavormina, 109.237 euro; Nicolò Testone, 117.735 euro; Leo Vinci, 72.888; Calogero Zarbo, 64.298 euro.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.