Palermo, torna la speranza

<strong>Palermo</strong>, torna la speranza

E’ tornato il sorriso in casa rosanero. La netta vittoria ai danni della Roma fa sperare tutto il gruppo: è possibile anche ad otto giornate dalla fine del campionato compiere il miracolo. Il miglior Palermo della stagione fa tornare il sorriso e la speranza anche ai tifosi rosanero accorsi al Barbera.

Fabrizio MiccoliSorridente e con un filo di voce l’allenatore dei rosanero Giuseppe Sannino affronta i cronisti nel dopo partita: «Il Palermo è ancora malato, ma oggi ha dimostrato di avere un sussulto: abbiamo adesso la speranza di un obiettivo. Vedremo se riusciamo a fare qualcosa di miracoloso. Il nostro valore aggiunto deve essere la squadra, che oggi è stata capace di soffrire. Possiamo anche essere inferiori sotto il profilo tecnico, ma dobbiamo saper soffrire, come hanno fatto Barreto, Dossena, Ilicic, Dybala, lo stesso Miccoli».

La squadra crede ancora nell’impresa. Il capitano Fabrizio Miccoli: «Andiamo avanti. Sappiamo che è dura; ma dobbiamo provarci sino alla fine. Personalmente sono anni che trascino questa squadra e sino a quando sarò qui darò tutto per questa maglia. Sannino? A inizio stagione è andato via dopo sole tre gare: questo penso io e, assieme a me, lo pensano in tanti. Giocando come abbiamo fatto con la Roma possiamo continuare a sperare nella difficile ma non impossibile permanenza in serie A».

 

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.