Più vicina la cooperazione fra la marineria siciliana e libica

Più vicina la cooperazione fra la <strong>marineria siciliana e libica</strong>

Più vicina la cooperazione fra la marineria siciliana e libica.

L’avvio di una cooperazione fra la marineria libica e quella siciliana. Questo l’obiettivo della visita in Sicilia, ed in particolare al Distretto Produttivo della Pesca, da parte di una delegazione ministeriale della Repubblica Libica.

Delegazione_Libia_pescaIeri mattina, accompagnati dal Presidente del Distretto della Pesca, Giovanni Tumbiolo, i dirigenti generali ed alcuni funzionari dei Ministeri della Pesca e dell’Economia della Libia, guidati dal Capo di Gabinetto del Ministero dell’Economia, Mr. Fathi Kuwafi, hanno incontrato a Palermo l’Assessore all’Agricoltura e Pesca della Regione Siciliana, Dario Cartabellotta, ed il Capo di Gabinetto dell’Assessorato regionale alle Attività Produttive, Angela Antinoro. La delegazione ha visitato il mercato ittico del capoluogo siciliano e l’Istituto Zooprofilattico della Sicilia “A. Mirri”.

La delegazione si è trasferita a Mazara del Vallo ed a Trapani dove ha visitato la centrale operativa della Capitaneria di Porto, il porto peschereccio e le strutture del Distretto della Pesca: cantieri navali, industrie di lavorazione e trasformazione del pescato; infine la delegazione si è recata in visita presso l’IAMC-CNR di Capo Granitola. Nel corso della missione tecnico-operativa i componenti della delegazione hanno espresso apprezzamento per il modello produttivo del Distretto e sul know-how in esso sviluppato ed auspicato l’avvio, entro breve, di una cooperazione economica che, a partire dalla pesca, possa estendersi in altri settori.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.