Earth Day, tutte le iniziative in Sicilia della Giornata Mondiale della Terra 2013

<strong>Earth Day</strong>, tutte le iniziative in Sicilia della Giornata Mondiale della Terra 2013

La Giornata della Terra (in inglese Earth Day), è il nome usato per indicare il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. Le nazioni Unite celebrano questa festa ogni anno il 22 aprile, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera.

22 aprile: Giornata Mondiale della Terra 2013
22 aprile: Giornata Mondiale della Terra 2013

Il 22 aprile del 1970, 20 milioni di cittadini americani, rispondendo ad un appello del senatore democratico Gaylord Nelson, si mobilitarono in una storica manifestazione a difesa del nostro pianeta. Tutti, a prescindere dall’etnia, dal sesso, dal reddito, hanno diritto di vivere in un ambiente sano, equilibrato e sostenibile. La Giornata della Terra si basa saldamente su questo principio.
Da movimento universitario, nel tempo, la Giornata della Terra è divenuto un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la fine della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

 

Le iniziative in Sicilia:

A Palermo l’associazione Fuori Orario Production quest’anno celebra l’Earth DAy Italia con un fitto programma di eventi: mostre fotografiche, laboratori, proiezioni di film e documentari. Special Guest Giacomo Di Stefano, l’uomo che ha attraversato l’Europa in barca a Remi e che è stato nominato a Londra da Classic Boat ”Uomo dell’anno 2013”.

 

Palermo, Orto Botanico
In diverse regioni, domenica 21, organizzata dalla rete degli 894 gruppi che compongono il ‘Forum nazionale Salviamo il Paesaggio‘, ci sarà una festosa Marcia per la Terra, per promuovere la tutela e la salvaguardia dei suoli fertili e per fermare il consumo di suolo. La marcia, che si svolgerà in concomitanza con l’Earth Day mondiale , si terrà anche in Sicilia. Sul sito (www.salviamoilpaesaggio.it) è possibile consultare i programmi nelle varie regioni.

Earth Day 2013 – 43ma Giornata Mondiale della Terra
Giornata indetta dalla Organizzazione delle Nazioni Unite
Evento nazionale. A Palermo: Orto Botanico, via Lincoln
Data: 21/22 Aprile 2013
Partners: Earth Day Italia, La Palma Nana, Greenpeace
Per la prima volta Palermo sarà in diretta, in tutte e due le giornate, con la maratona radiofonica organizzata da Earth Day Italia che metterà in comunicazione tutti gli eventi italiani con quelli promossi nelle città principali d’Europa e degli Stati Uniti.

 

Il Cngei di Ragusa e l’Anfass insieme a Marina di Ragusa per festeggiare la giornata mondiale della terra.
Continuano i festeggiamenti per il centenario della fondazione dell’associazione scout Cngei che ha visto impegnata la sezione iblea a Marina di Ragusa durante lo scorso week end. Ragazze e ragazzi del Cngei si sono dati appuntamento nella frazione marinara per svolgere una serie di attività che hanno coinvolto, oltre gli scout del gruppo, anche l’associazione Anfass, diversi diportisti del porto turistico e le tante famiglie. Sabato i ragazzi di Cngei e Anfass nell’ambito del progetto nazionale Earth Day (Giornata mondiale della Terra), hanno piantumato circa 50 alberi tra ulivi, carrubi e pini in un area dismessa del borgo marinaro, tra via Putignano e via Porta Venere, e che adesso diventerà un piccolo parco. Un modo per dare un contributo al miglioramento della propria città. Domenica mattina, presso il Porto Turistico di Marina di Ragusa, è stata invece la volta dello scambio culturale con i diportisti stranieri che ormeggiano al porto. I ragazzi hanno potuto visitare le barche attraccate e approfondire la vita, le pratiche e i piccoli inconvenienti della vita dei veri lupi di mare. Lo scambio è poi proseguito negli stand montati nella piazza del porto con una bella mangiata di cavati al sugo di maiale.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.