Stoppa la piattaforma. Di Giovanna “Non vuoi le piattaforme davanti casa? Ribellati!”

<strong>Stoppa la piattaforma</strong>. Di Giovanna “Non vuoi le piattaforme davanti casa? Ribellati!”

Una delegazione del comitato Stoppa la Piattaforma e delle associazioni Italia Nostra e Greenpeace, rappresentati dai saccensi Mario Di Giovanna (L’AltraSciacca) e Umberto Marsala (Italia Nostra), assieme al presidente della commissione ambiente dell’Ars, Giampiero Trizzino, sono stati presso l’assessorato regionale al Territorio e Ambiente per presentare le osservazioni del comitato sui permessi di ricerca petrolifera nel mare antistante l’area occidentale della provincia di Agrigento.

Mario Di Giovanna
Mario Di Giovanna

Scopo dell’incontro è spingere la Regione, per la prima volta nella storia, a presentare opposizioni contro i permessi di ricerca petroliferi. I permessi sono stati richiesti dalla Northen Petroleum e minacciano il tratto del canale di Sicilia prospiciente le città di Sciacca, Ribera, Siculiana, Porto Empedocle e Agrigento.

Tre permessi di ricerca il d29, il d30 e il d347, incombono di fronte le coste sopra elencate. Sui permessi d29 e d30, avevamo già fatto le nostre opposizioni – scrive Mario Di Giovanna sul suo blog – , ma grazie al decreto voluto dal Ministro Passera, questi permessi sono stati estesi e adesso si trovano molto più vicini alle nostre coste.

Il permesso d347, invece, aveva, nel silenzio più assoluto, ottenuto il via libera da parte del Ministero dell’Ambiente, e potrebbe diventare operativo a breve. I permessi sono zeppi di irregolarità di carattere Amministrativo e  le conseguenze ambientali sulla nostra economia basata sulla pesca e sul turismo sarebbero catastrofiche.

Possiamo però ribellarci, continua Di Giovanna.

Il 23 Aprile scade il periodo in cui ogni cittadino ed istituzione interessata possono presentare le proprie opposizioni.
Il nostro Comitato assieme a Greenpeace,  ha elaborato delle osservazioni da presentare ai Minsiteri competenti e con l’aiuto del presidente della Commisione Ambiente Giampiero Trizzino, ha già avuto numerose interlocuzioni con la Regione Siciliana.
Il Presidente Crocetta e l’Assessore all’Ambiente Lo Bello, hanno promesso di fare Loro le Nostre opposizioni e di presentarle al Ministero dell’Ambiente.

Qui, il post completo di Mario Di Giovanna

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.