Spari davanti Palazzo Chigi, Lo Bello: “Fatto inquietante”

<strong>Spari</strong> davanti Palazzo Chigi, Lo Bello: “Fatto inquietante”

Spari a Palazzo Chigi, Mariella Lo Bello: “Fatto inquietante, solidarietà ai due carabinieri e alla donna ferita”.

“Sgomento e preoccupazione per il fatto inquietante avvenuto davanti Palazzo Chigi, sono vicina ai due carabinieri colpiti e alla donna incinta rimasta ferita”.

Lo afferma l’assessore al Territorio e Ambiente della Regione siciliana, Mariella Lo Bello, dicendosi “seriamente preoccupata per le tensioni sociali nel Paese che rischiano di degenerare in azioni folli” commentando la notizia dell’uomo – un ex imprenditore calabrese divenuto manovale a causa della crisi della sua impresa – che ha sparato davanti a Palazzo Chigi ferendo due carabinieri e una passante nel momento in cui era in corso la cerimonia di giuramento del nuovo Governo.

Mariella Lo Bello“In qualsiasi condizione ci si trovi non esiste nessuna giustificazione per atti di violenza e gesti estremi che mettano a rischio la propria vita e quella degli altri. Ma bisogna affrontare la drammatica situazione economica e sociale del Paese con un’incisiva azione di buon Governo che dia risposte alla disperazione di molti cittadini”.

“Sin da subito il Governo Letta – aggiunge Mariella Lo Bello (Pd) – deve affrontare le questioni irrisolte che aggravano una situazione economica sempre più difficile e che provocano nel Paese una forte tensione sociale. Occorre invertire la rotta e dare una risposta concreta alla terribile mancanza di lavoro e ai licenziamenti continui, bisogna trovare le risorse per la cassa integrazione in deroga, mettere in atto politiche per tutelare le fasce sociali più deboli a partire dai pensionati, sostenere le famiglie e le imprese con misure che diminuiscano il costo del lavoro e favoriscano nuova occupazione. Altrimenti il rischio – conclude Lo Bello – è che possa alimentarsi una guerra tra poveri in una situazione già di per sé drammatica”.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.