Riqualificazione costiera in Sicilia e Palermo “Capitale europea della cultura”

<strong>Riqualificazione costiera</strong> in Sicilia e Palermo “Capitale europea della cultura”

Riqualificazione costiera in Sicilia e Palermo “Capitale europea della cultura”, incontro tra assessore Lo Bello e sindaco Orlando: costituito tavolo tecnico regionale.

Un tavolo tecnico regionale permanente per il coordinamento delle attività tendenti ad accelerare il processo di riqualificazione della costa siciliana e palermitana in particolare in un quadro che si pone come obiettivo anche la designazione della città di Palermo come “Capitale europea della cultura”, riconoscimento e designazione che ogni anno viene assegnato dall’Unione Europea.

E’ stato deciso durante un incontro tra l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Mariella Lo Bello e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

palermo_mare_costaL’assessore Lo Bello ha accolto con entusiamo il piano dell’amministrazione comunale di Palermo che prevede  di “avviare – come ha spiegato il sindaco Orlando che ha chiesto l’incontro – una serie di attività per la salvaguardia, al recupero e la riqualificazione della costa palermitana che ormai da decenni trascurata nonostante risulti essere dotata di una straordinaria armatura culturale che potrebbe essere utilizzata come matrice di sviluppo economico e
sociale”.

Per l’assessore regionale al Territorio e Ambiente si tratta di “un punto di partenza che può diventare metodo e servire da esempio per un progetto ancora più ampio guardando alla qualità delle coste siciliane ed alla possibilità che su queste si possa agire con processi qualificativi simili col fine di innescare meccanismi generatori di crescita, sviluppo sostenibile del territorio percepito come bene della collettività, concetto che invertirebbe l’ attuale accezione che qualifica ormai da troppi anni il territorio come bene di consumo”.

L’assessore Lo Bello ha già tracciato le linee guida che impegnano l’Assessorato Territorio e Ambiente e il Comune di Palermo ad avviare i lavori con un tavolo tecnico che vedrà come attori gli Enti interessati con l’ausilio di eventuali coinvolgimenti di strutture tecniche di altri assessorati che potrebbero entrare nel processo di formazione, pianificazione e progettazione per l’avvio delle attività per riqualificazione della costa palermitana.

“Consapevole che il titolo di Capitale europea della cultura ambito dalla città di Palermo viene assegnato per un anno e che le città candidate hanno la possibilità di associare al loro programma un territorio regionale, così come è accaduto per il Lussemburgo ed Essen rispettivamente nel 2007 e 2010, si propone con grande determinazione – ha detto l’assessore Lo Bello – col fine di estendere a tutta l’Isola i vantaggi che la città capoluogo della Regione siciliana trarrebbe da questa iniziativa”.

Il prossimo incontro  tra rappresentanti, dirigenti e tecnici designati dalla Regione siciliana e dal Comune di Palermo si terrà lunedì 13 maggio 2013 nella sede dell’Assessorato regionale al Territorio e Ambiente.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.