Ambiente in Sicilia, l’assessore Lo Bello incontra il ministro Orlando

<strong>Ambiente in Sicilia</strong>, l’assessore Lo Bello incontra il ministro Orlando

Fruibilità del mare, erosione costiera, dissesto idrogeologico, trivellazioni nel Canale di Sicilia e Muos di Niscemi.

Mariella Lo BelloSono alcune delle questioni poste all’attenzione del nuovo Governo nazionale dall’assessore regionale al Territorio e Ambiente Mariella Lo Bello durante il vertice con il ministro Andrea Orlando che ha riunito a Roma gli assessori regionali all’Ambiente per istituire un piano di collaborazione tra ministero e Regioni sulle principali criticità da affrontare.

“Ho invitato il ministro Orlando a venire in Sicilia, sia per visitare le straordinarie bellezze paesaggistiche e naturalistiche della nostra Isola – ha detto l’assessore Lo Bello – ma anche per vedere personalmente quali sono le emergenze e le criticità alle quali occorre dare risposta con un’azione sinergica tra Governo e Giunta regionale. Nel prossimo incontro faremo il punto
della situazione”.

Sulla questione del Muos di Niscemi l’assessore al Territorio e Ambiente della Giunta Crocetta – che ha già revocato le autorizzazioni in attesa degli studi dell’Istituto Superiore di Sanità – ha “chiesto al ministro di poter esprimersi con una direttiva che imponga la valutazione degli effetti delle onde elettromagnetiche sulla salute considerandoli in sommatoria  con fenomeni inquinanti derivanti da altro tipo di impianti, come per esempio il vicino polo petrolchimico di Gela. Occorre fare di tutto per tutelare l’ambiente e soprattutto fornire rassicurazioni sui possibili rischi per la salute pubblica”.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.