Accuse di Pompeo “Udc senza guida”

Accuse di <strong>Pompeo</strong> “Udc senza guida”

Ce l’ha con l’on. Mimmo Turano ma il suo vero bersaglio sono i vertici regionali e nazionali dell’Udc.

Gianni Pompeo UdcA pochi giorni dall’esito delle Amministrative del 9 e 10 giugno, l’ex presidente provinciale Gianni Pompeo analizza il dato elettorale di Castellammare del Golfo – l’Udc, con il simbolo ufficiale, ha sostenuto il candidato sindaco del Pdl Piero Russo, mentre un’altra parte ha invece scelto di affiancare il neo sindaco Nicolò Coppola – per arrivare ad una riflessione: «Il partito è senza guida. A vuoto i miei appelli ai vertici nazionali».

Lo strappo si è consumato a Castellammare, con Turano al fianco di Russo e gli amici di Pompeo e del presidente regionale dell’Udc Adamo a favore di Coppola, ma i segni di cedimento dsono sempre più evidenti e si registrano in tutto il territorio.

«La conta dei numeri a Castellammare – ha polemizzato l’ex sindaco di Castelvetrano – ci ha dato ragione, sbugiardando l’onorevole Mimmo Turano che ha scelto, col benestare dei vertici nazionali del partito, di utilizzare il simbolo in una coalizione, in totale disaccordo con quanto aveva stabilito la direzione locale del partito».

Pompeo torna sulle ragioni dello scontro. Assiema all’Adamo ha sempre rivendicato l’autonomia del gruppo dirigente cittadino che non aveva avuto dubbi a mettersi al servizio del progetto di Coppola. Turano ed i suoi amici hanno preferito far parte della coalizione di centrodestra ma il voto gli ha dato torto.

Pompeo non nasconde la sua delusione che va oltre la contrapposizione con Turano: «Mi chiedo chi vorrà prendere in mano questo partito! Da mesi i miei appelli sono rimasti inascoltati dalla direziona nazionale e regionale dell’Udc, che conosce bene la situazione trapanese».

L’ex presidente affonda il colpo: «Il partito è senza una guida provinciale e regionale, nella indifferenza di chi dovrebbe assumersi la responsabilità di convocare le assemblee».

Poi un chiarimento con Turano: «Pieno rispetto istituzionale, ma la sua presunzione sui numeri è stata smentita proprio a Castellammare. Il partito non è solo lui. E la base quando vuole è pronta a dimostrarlo».

Pompeo cita anche Marsala, Alcamo, Trapani e la sua città. Lo scontro nell’Udc è aperto.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.