Stromboli ‘eco/logica’

<strong>Stromboli</strong> ‘eco/logica’

È difficile immaginare una festa senza luci, senza microfoni e senza effetti artificiali… ma non impossibile. Basta pensare alle atmosfere fiabesche regalate dal sole durante il suo tramonto, ai ritmi musicali possenti e forti scanditi da un tamburo, a una voce che si tramuta in urlo… per farsi sentire.

Stromboli festa eco-logicaDal 22 al 26 giugno
Ed ecco che dall’immaginazione si passa alla realtà: dal 22 al 26 giugno Stromboli diventa palcoscenico per una serie di spettacoli offerti dalla prima edizione della “Festa di teatro eco/logico”.

Cinque giorni
È il primo evento al mondo di teatro, musica e danza rigorosamente unplugged (senza luci), e per di più è un’occasione per gli amanti dello stile naturaldi godere a pieno degli “umori” dell’ambiente. In cinque giorni si susseguiranno quindici spettacoli di danza, letture, varie improvvisazioni e performance di artisti provenienti da ogni parte del mondo.
Una scelta che nasce sia dal desiderio di limitare il consumo di energia elettrica sia dalla volontà di riportare la presenza umana nel cuore della performance, di ascoltare la voce senza il riverbero e il filtro dei microfoni, di scoprire quali energie si liberano e si esaltano dal vivo quando non si usa l’elettricità.
Insomma, un artificioso divenire di arte senza effetti artificiali.

L’ira di madre Terra
Tema portante della kermesse è quello dell’ira di madre Terra, tratta dal mito di Proserpina, come raccontato nelle Metamorfosi di Ovidio.
A scandire il cartellone della “Festa di teatro eco/logico”infatti saranno gli elementi stessi del mito: l’ira, la terra, l’amore, l’Isola. Ogni appuntamento propone un diverso sguardo su ciascun tema così da lasciare allo spettatore il compito di tracciare un percorso soggettivo nel mito e nei suoi ancestrali significati.

Gli spettacoli
In programma lo spettacolo “Erisittone, Proserpina e l’ira di madre terra, un varietà” a cura di Alessandro Fabrizi e Susan Main, preceduto dall’esibizione musicale della band Takabum parata. Seguirà il melologo “Enoch Arden” di Alfred Tennyson con Patrizia Zappa Mulas e “Uscio e bottega”, un divertente racconto della vita di due sposi intenti a cucinare pietanze di tutti i tipi a base soltanto di uova e farina, presentato da “Il Funaro”- centro culturale di Francesca Giaconi e Lorenzo Banchi, con Francesca Giaconie Enrico Lombardi.
Numerose le performance previste: “Angry”, interpretata in lingua inglese, è scritta dallo statunitense Paul Ricciardi che sorprenderà gli spettatori con blitz artistici in vari luoghi dell’isola, “Metamorfosi: la creazione del mondo” è un’improvvisazione a cura di Ilenia Cipollariche avrà luogo sulla spiaggia di Scari.
Non mancheranno presentazioni di libri tra cui “Hanna e le altre” di Nadia Fusini e “Io vi maledico” di Concita De Gregorio.

Teatro con Iaia Forte
Sarà invece Iaia Forte a dare voce alla prosa di Elsa Morante con una lettura dell’ “Isola di Arturo”.
Oltre alla parata musicale dei Takabum, è previsto l’appuntamento con il quartetto “Le Cardamomò” che offriranno un concerto sul molo. L’intensità dei versi di Garcia Lorca si unirà agli arpeggi di chitarra in “Las Rosas” con Marco Schiavoni e Caterina Genta. Alessandro Librio condurrà il pubblico nell’originale performance di viola e violino dal titolo “Vibro”.

Dibattiti
Oltre agli spettacoli e agli eventi dal vivo, la “Festa di teatro eco/logico” è anche un momento di riflessione sul ruolo dell’artista e del teatro in rapporto con l’ambiente naturale: il 25 giugno tecnici di palcoscenico, artisti, ambientalisti teatranti e spettatori si incontreranno per dibattere sull’argomento. L’incontro, a cura di Giulia Giordano, si arricchirà degli interventi di fluidoN9, teatro Pinelli, The company, Gianfranco Zanna di Legambiente Sicilia, la compagnia Carullo-Minasi, l’artista Federico Russo, l’attore e illuminotecnico HosseinTaheri, l’urbanista Carmelo Celona, la casa editrice Mesogena, il centro studi eoliani, Silvia Jop, antropologa di Lavoro Culturale e molti altri.

Scrivi un commento da Facebook

Lascia una risposta

Your email address will not be published.